Cronaca Barriera di Milano / Piazza del Donatore di Sangue, 3

Torino, l'infermiere gli chiede i documenti per farlo accedere al pre-triage e viene colpito con una testata

Paziente arrestato dalla polizia

Il Giovanni Bosco di Torino

Sabato sera,  31 ottobre 2020, di ordinaria follia al pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

Attorno alle 23, infatti, gli agenti della Squadra Volante sono dovuti intervenuti d'urgenza per via di un uomo di 47 anni, italiano, che aveva poco prima aggredito con una testata un infermiere nela zona del pre-triage. 

E' stato lo stesso infermiere, nonostante il volto sanguinante, a ricostruire la vicenda con gli agenti, spiegando come il 47enne si fosse presentato in pronto soccorso con i sintomi della gastrite. Gli stessi della sera precedente, quando aveva già varcato la soglia del pronto soccorso. 

Dopo che l’infermiere gli ha rivolto alcune domande, l'uomo ha iniziato ad essere piuttosto molesto e minaccioso. E, alla richiesta dei documenti d'identità e il tesserino sanitario per poter accedere al pre-triage, il 47enne lo ha colpito al volto con una testata. 

L'infermiere è stato poi soccorso e curato dagli stessi colleghi: se l'è cavata con una frattura nasale e una prognosi di 30 giorni. Oltre alla rottura degli occhiali. 

L'uomo, nonostante la presenza delle forze dell'ordine, ha continuato a minacciare il personale medico presente in pronto soccorso: è stato arrestato per "lesioni personali" e denunciato per il possesso di un coltello che nascondeva nel giaccone. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, l'infermiere gli chiede i documenti per farlo accedere al pre-triage e viene colpito con una testata

TorinoToday è in caricamento