La discussione finisce con il lancio di bottiglie: uomo ferito, aggressore fugge a torso nudo

All'avambraccio

Immagine di repertorio

Si è tolto la maglietta come fanno i calciatori dopo una rete segnata.

Ma questa volta, teatro del gesto non era un campo di calcio bensì la zona tra piazza della Repubblica, corso Regina e il Rondò della Forca a Torino.

Ovvero la zona dove martedì pomeriggio, 30 giugno 2020, è avvenuta una discussione culminata con il ferimento di una persona all'avambraccio.

Sono state alcune persone, in piazza della Repubblica, a richiedere l'intervento della polizia dopo aver visto un uomo in corso Regina Margherita con un taglio profondo all’avambraccio.

Dopo averlo soccorso, sul posto è arrivata l'ambulanza del 118. Nel frattempo gli agenti cercano di capire cosa fosse successo. E l'uomo ha raccontato di aver discusso con un conoscente - un marocchino di 27 anni - e, successivamente, di averlo visto tornare sul posto con alcune bottiglie di vetro, poi lanciate contro di lui.

Alcuni frammenti di vetro hanno colpito l'uomo, ferendolo al braccio. Con l'aggressore che è poi fuggito in direzione del Rondò, togliendosi la maglia e correndo a torso nudo.

I poliziotti riescono a individuarlo in via Gerdil, con ancora le tracce di sangue sul corpo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Irregolare in Italia e con diversi precedenti - tra cui un episodio simile avvenuto nel settembre del 2018 - è stato arrestato per "lesioni personali aggravate" e denunciato per "resistenza a pubblico ufficiale", visto che ha provato a più riprese a divincolarsi per evitare l'arresto, scalciando gli agenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso di bellezza pochi mesi dopo che i genitori chiudono l'azienda a causa del lockdown

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Tragico scontro con un camion, morto un automobilista

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento