menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Torino, picchia e minaccia l'amministratore: lo aveva redarguito perché faceva entrare persone nello stabile

Colpito anche un poliziotto, con una testata

Minacciato e percosso dall'inquilino dopo averlo redarguito perché, di sera e di notte, faceva entrare persone esterne al palazzo.

E' quanto successo domenica pomeriggio, 13 dicembre 2020, in uno stabile di via Verolengo.

Vittima un amministratore di condominio che, dopo l'aggressione, ha chiesto l'intervento degli uomini della Squadra Volanti della polizia. 

Gli agenti vanno direttamente all'appartamento dell'aggressore - un italiano di 42 anni - e, dopo essersi fatti aprire la porta, lo trovano in evidente staot di alterazione psico-fisica.

Alla vista dei poliziotti, l'uomo inizia ad insultarli e a minacciarli con un cutter, gettato poi a terra. Non volendo essere controllato, il 42enne reagisce e colpisce con una testata l'agente, tentando persino di morderlo. 

Una volta bloccato dall'altro poliziotto, è stato arrestato per "resistenza a pubblico ufficiale", "lesioni personali" e "danneggiamento", oltre a essere denunciato per minacce: mentre veniva portato in commissariato, ha danneggiato la Volante con un calcio alla portiera posteriore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento