Minaccia e aggredisce la compagna, sotto gli occhi dei carabinieri: arrestato

Dopo l'ennesimo episodio

Immagine di repertorio

Ha minacciato e aggredito, fisicamente, la sua compagna dopo l'ennesimo litigio, sempre figlio della gelosia.

E' successo alcuni giorni fa, a Settimo Vittone. Protagonista un uomo di 48 anni, arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia.

La donna, dopo l'ennesima sfuriata, ha deciso di farsi coraggio e di comporre il numero unico di emergenza "112".

I carabinieri, arrivati velocemente, hanno assistito ad una ulteriore scenata da parte del 48enne, che ha continuato a rivolgere pesanti minacce alla compagna.

Immobilizzato e portato alla calma, è stato accompagnato in caserma, dove è stato poi arrestato: il giudice per l'indagine preliminare della Procura di Ivrea, ha poi optato per i domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dall’inizio dell’anno i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno arrestato in Canavese 12 persone e denunciato a piede libero altre 26 persone per maltrattamenti in famiglia, mentre sono 13 le persone arrestate e 16 denunciate in stato di libertà per stalking.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento