Aggrediscono i carabinieri dopo aver vandalizzato la ex casa di riposo: in due finiscono in manette

Con una chiave idraulica e un maniglione in ferro

L'ex casa di riposo Baulino di Caselle

L'ex Baulino, storica casa di riposo di via Torino a Caselle, da tempo è meta privilegiata da parte di vandali e senza tetto. 

E anche domenica, 12 luglio 2020, un rumeno e un italiano, di 18 e 24 anni, entrambi di Torino, sono riusciti ad entrare, scavalcando la recinzione.

Ma questa volta sono stati pizzicati dai carabinieri della locale stazione, che dista poche decine di metri dall'ex casa di riposo. 

E quando i due hanno visto i militari, li hanno aggrediti con una chiave idraulica metallica e con un maniglione in ferro. E, una volta fermati, si sono anche rifiutati di fornire le proprie generalità.

Motivi che hanno portato i carabinieri casellesi ad arrestarli per "invasione di terreni ed edifici", "rifiuto di fornire le proprie generalità" e "resistenza e violenza a pubblico ufficiale". Ma anche per  "danneggiamento aggravato".

Questo perché, a seguito del sopralluogo, i carabinieri hanno accertato come i due avessero danneggiato la porta in vetro e il bagno per disabili della struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento