Ancora truffe on line. Due correntisti derubati di 9mila euro: due arresti

Sorpresi a prelevare i soldi appena sottratti

Immagine di repertorio

Novemila euro. E' questo il "tesoretto" sottratto a due ignari correntisti attraverso il metodo del "phishing bancario", una vera e propria truffa escogitata da pirati informatici che, mediante una mail trappola, riescono a entrare in possesso dei dati dei conti correnti bancari, prosciugando i conti di cifre importanti. 

Due torinesi sono stati arrestati dalla Polizia Postale al termine di complessa attività investigativa. Per loro l'accusa è di "riciclaggio di denaro" e "profitto di frodi online realizzate con tecniche di phishing bancario".

L'indagine è partita grazie alle segnalazioni provenienti dall’ufficio antifrode della Banca BNL Gruppo BNP Paribas. Nel corso degli stessi accertamenti, gli investigatori hanno ricostruito un complesso sistema di "cyber-laundering" - ovvero riciclaggio online di denaro sporco - attivo non solo nel territorio piemontese ma anche a livello nazionale.

Mediante l'utilizzo di siti internet "clone" o finte mail delle banche, i pirati informatici sono riusciti a truffare i due correntisti, che abitano nel Lazio. I due arrestati sono stati colti in flagrante proprio mentre prelevavano da un bancomat le somme rubate e che nel frattempo erano state depositate su un conto aperto ad hoc da un prestanome.

Al momento dell’arresto, i due sono stati trovati in possesso di numerose carte di pagamento e denaro contante per diverse migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento