menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il panetto di hashish con lo stemma della Juventus e la sigla di CR7: in tre finiscono in manette

Sorpresi fuori dalla discoteca

Un panetto di hashish, ancora incellophanato, con sopra un adesivo con il nuovo stemma della Juventus e, accanto, tre lettere: CR7.

Un pusher tifoso bianconero o che voleva far passare per ancora più preziosa la droga, quello arrestato dagli agenti della Squadra Volante nella notte fra venerdì 24 e sabato 25 gennaio 2020 assieme ad altri due giovani, tutti fra i 19 e i 26 anni.

I tre sono stati visti incamminarsi per raggiungere l'auto, in un parcheggio non distante da una discoteca nella zona di Mirafiori. Alla vista degli agenti, però, uno dei tre ha fatto cadere a terra un involucro in plastica ed un pacchetto di sigarette.

Un gesto che non è sfuggito agli stessi poliziotti, che hanno subito recuperato tutto. Ovvero 4 grammi di hashish e, nel pacchetto di sigarette, una bustina contenente alcuni grammi di cocaina.

A questo punto, gli agenti hanno proceduto alla perquisizione personale a carico dei giovani, rinvenendo il famoso panetto di hashish con il logo bianconero e il famoso soprannome di Cristiano Ronaldo. 

Inoltre, all’interno di uno zainetto, che il 21enne aveva con sé, sono state rinvenute alcune pasticche di metamfetamine ed altre bustine contenenti crack, cocaina ed eroina. Lo stesso giovane aveva in tasca 6.200 euro in contanti, mentre il 26enne che lo accompagnava e che aveva tentato di disfarsi del pacchetto di sigarette ne aveva 830. Nelle case dei tre ragazzi, infine, è stato ritrovato il materiale per il confezionamento delle dosi, tra cui alcuni bilancini di precisione.

Per loro, inevitabilmente, è scattato l’arresto per "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento