rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Barriera di Milano

Si fanno un selfie con dietro le piante di marijuana: padre e figlio finiscono in manette

Dopo un controllo nell'abitazione

Un selfie fatto assieme al padre. Con dietro, in bella evidenza, alcune piante di marijuana presenti sul balcone di casa.

Una foto fatta vedere, nella serata di venerdì 17 gennaio 2020, agli agenti della Squadra Volante durante un controllo effettuato in un'abitazione, dopo essere stati attratti dal forte odore di marjuana.

Dopo aver suonato al campanello, il proprietario di casa - un 47enne italiano - non ha facilitato il lavoro degli agenti, che volevano compiere una perquisizione dell'alloggio stesso, negando qualsiasi addebito.

Poi, però, ha ammesso di avere in casa un solo barattolo di marijuana, quasi a voler chiudere qui il controllo. Ma non ha fatto i conti con gli stessi agenti che, non convinti, hanno proseguito nel loro giro di perlustrazine.

A quel punto, l’uomo ha chiesto al figlio di aprire l’armadietto chiuso a chiave, nella sua stanza: e lì c'erano sei barattoli di vetro e un involucro in cellophane con dentro 150 grammi di marijuana.

Alle domande dei poliziotti, ecco che il giovane ha mostrato loro le fotografie della scorsa estate relative alla coltivazione, tra cui quel famoso selfie con il padre.

Torino Barriera Milano Selfie droga arresto padre figlio 17 1 20 2-2

I due sono stati arrestati per "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente". Insieme alla droga, trovati e sequestrati un bilancio di precisione e 155 in contanti, nascosti nella custodia di un dvd.  

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fanno un selfie con dietro le piante di marijuana: padre e figlio finiscono in manette

TorinoToday è in caricamento