Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Lucento / Via Giuseppe Depanis

Chiedono alla prostituta una prestazione "per due": al suo "no" viene derubata del cellulare

Arrestati dalla polizia

Immagine di repertorio

Appena hanno visto la pattuglia della Squadra Volante della Polizia, giovedì 5 novembre 2019, quella Stilo con a bordo due persone ha subito iniziato a sgasare, aumentando la velocità per dirigersi da via De Panis a corso Grosseto.

E così sono stati fermati per un controllo, con i due occupanti - di 19 e 20 anni, di origine marocchina con cittadinanza italiana - palesemente nervosi. 

L’auto sulla quale viaggiavano è infatti risultata sprovvista di copertura assicurativa, venendo subito sequestrata. Durante la perquisizione, gli agenti hanno trovato un telefono cellulare con cover rosa, con dentro una carta di identità  intestata ad una cittadina albanese.

I due giovani, però, non sono riusciti a dare spiegazione sul perchè avessero loro quel telefono. Passa qualche minuto e ai poliziotti si avvicina una giovane prostituta albanese, che spiega di essere stata derubata del cellulare poco prima.

La ragazza ha spiegato come i due si fossero avvicinati per chiederle di salire a bordo per consumare una prestazione sessuale. Ma al suo rifiuto, il passeggero è sceso dall’auto, l'ha strattonata facendola cadere a terra per poi depredarla del cellulare. 

Immediato l'arresto per rapina aggravata in concorso.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiedono alla prostituta una prestazione "per due": al suo "no" viene derubata del cellulare

TorinoToday è in caricamento