Provano a rubare scarpe e bicicletta distraendo i dipendenti dei negozi: arrestati dalla polizia

Due casi in pochi giorni

Immagine di repertorio

Anche se con tecniche diverse, un marocchino di 24 anni e un italiano di 51, tra martedì 1 e mercoledì 2 luglio 2020, sono stati arrestati per non aver pagato degli articoli acquistati nei negozi.

Prima in un negozio di scarpe di via Verolengo, dove le dipendenti hanno chiamato la polizia dopo aver visto il 24enne dirigersi verso l’uscita del punto vendita con diversi articoli nascosti nello zaino.

Gli agenti, dopo averlo fermato, hanno sottoposto l'uomo a perquisizione, trovando nello zaino due paia di scarpe, prive di placche antitaccheggio, per un valore commerciale di oltre 78 euro.

L'uomo torna alle casse e manifesta la volontà di acquistare gli articoli per evitare guai. Ma, quando prova ad effettuare il pagamento, questo non va a buon fine. E così lascia le scarpe in cassa e va verso l'uscita.

Ma gli agenti notano un altro dettaglio: le scarpe che aveva ai piedi non erano usurate. A tal punto da far intervenire le stesse dipendenti che, dopo una veloce verifica, riconoscono quel modello e trovano, allo stesso tempo, una scatola vuota con dentro le placche antitaccheggio. 

L’uomo viene arrestato per tentato furto e denunciato per furto aggravato, in quanto riconosciuto come uno degli autori di alcuni furti avvenuti intorno a metà giugno.

Due giorni dopo, al “Decathlon” di piazza Carlo Felice, il 51enne entra nel negozio e poco dopo si avvicina ad una cassa con una bicicletta al seguito. E sventolando una serie di fogli, spacciati per bolle di accompagnamento. 

E visto che la cassiera in quel momento era impegnata con un altro cliente, pensava di essere riuscito a farla franca. Peccato che, davanti alla porta, è spuntato un dipendente della sorveglianza, insospettito dall'atteggiamento dell'uomo.

Inevitabile è scattato il controllo, che ha permesso di scoprire il furto in atto. Intuite le intenzioni del vigilante, l'uomo salta in sella e tenta la fuga, senza successo. Perchè sul posto sono subito arrivati gli agenti della polizia, che lo hanno arrestato per furto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La bicicletta, del valore di oltre 300 euro, è stata riconsegnata al negozio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Lavazza, offerte di lavoro a Torino e in provincia: le posizioni aperte

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento