Cronaca Borgo Po / Corso Quintino Sella, 10

Tentati furti in appartamento: i ladri smascherati grazie ad un militare in borghese

Già autori di altri colpi

Immagine di repertorio

Un 20enne e un 24enne, entrambi residenti nel campo nomadi di Strada dell’Aeroporto, sono stati formalmente arrestati, nonostante fossero già in carcere, con l'accusa di tentato furto aggravato in abitazione da parte degli agenti del commissariato Borgo Po.

I due - assieme ad un terzo complice, al momento non ancora trovato - sono stati individuati al termine di una articolata attività d'indagine partendo da un tentato furto avvenuto lo scorso 31 maggio 2019 all’interno di uno stabile di corso Quintino Sella a Torino.

Quel giorno, tre uomini cercarono di entrare all’interno di un appartamento del condominio, forzando il nottolino di ingresso della porta, ma vennero disturbati da un vicino di casa della vittima, che li mise in fuga.

I tre fecero perdere le tracce scavalcando la recinzione dello stabile, dove li attendeva un'auto con un altro complice.

Ma un militare, in quel momento libero dal servizio, riuscì ad annotare la targa di quell'auto, comunicandola poi alla polizia. 

Di qui l'avvio dell'indagine. Attraverso le fotografie scattate dal militare, gli agenti sono riusciti ad arrivare ai responsabili, già noti per altri fatti. In particolar modo, a Ferragosto, i due erano stati arrestati dalla polizia dopo essersi introdotti in uno stabile di via Sant'Ottavio per commettere dei furti.

Le indagini non sono ancora concluse: per gli inquirenti, infatti, i due avrebbero commesso altri colpi nella zona. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentati furti in appartamento: i ladri smascherati grazie ad un militare in borghese

TorinoToday è in caricamento