menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il fucile rubato viene scoperto dalla polizia grazie a Instagram: coppia finisce in manette

In casa anche una piantina di marijuana

Li hanno fermati per un controllo, a Ivrea. Sin da subito, quel 26enne che si trovava a bordo di un ciclomotore assieme a una donna di 33 anni si è dimostrato poco collaborativo e piuttosto nervoso davanti agli agenti del commissariato di Ivrea e Banchette.

Dopo un passaggio in commissariato, ecco scattare la perquisizione domiciliare a casa della coppia. Questo perché, dopo una visione del cellulare e del suo profilo Instagram, era stata nota un'arma.

Più precisamente un fucile sovrapposto calibro 20 magnum, parzialmente modificato. Le due canne, infatti, erano state accorciate per aumentarne la potenzialità di offesa e renderne più agevole il porto. 

Successivi accertamenti hanno permesso di scoprire come quell'arma fosse stata rubata, 10 anni or sono, a Vinovo.

Ma nell’abitazione, gli agenti trovano anche una piantina di marijuana alta più di un metro. E così la coppia viene arrestata per la detenzione del fucile e denunciata in stato di libertà per ricettazione e per la violazione delle norme sugli stupefacenti.

Inoltre, al 26enne è stato contestato anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale oltre a sanzionarlo per violazione delle norme del Codice della Strada, visto che viaggiava a bordo del ciclomotore privo di assicurazione e con un’altra persona a bordo sebbene il veicolo non avesse omologazione per il trasporto di passeggeri.

Ivrea fucile rubato Instagram 1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento