rotate-mobile
Cronaca Borgaro Torinese / Via Costituente 13

"Ho rubato in ferramenta": ladro va in carcere e si costituisce

Tentato il colpo in un'agenzia di viaggi

Quando ha capito di essere davvero nei guai e come su di lui pendesse un mandato di custodia cautelare in carcere, firmato dal giudice per l'indagine preliminare della Procura di Ivrea, Alessandro Scialabba, si è fatto accompagnare al carcere "Lorusso-Cutugno" delle Vallette, ammettendo la colpa del furto avvenuto il 17 febbraio scorso nella "Ferramenta del Centro" di via Costituente, rubando materiale e i soldi presenti in cassa, e di quello tentato da "Ilaria Viaggi", in via Torino, sempre a Borgaro, dove ha frantumato il vetro dell'agenzia per cercare di razziare dei soldi. 

Si tratta di un pregiudicato di 43 anni, residente a Borgaro. Per i carabinieri della compagnia di Venaria è la svolta nelle indagini sui furti, tentati furti e rapine avvenute nell'ultimo mese e mezzo proprio a Borgaro, dove sono stati presi di mira numerosi negozi.

E' stato individuato grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza presenti nella stessa via Costituente. L'uomo è stato poi portato in carcere a Ivrea, procura territorialmente di competenza. 

Le indagini, però, sono ancora in corso e sono volte a capire se il 43enne abbia agito da solo o con qualche complice e, soprattutto, se sia l'autore degli altri colpi avvenuti in paese. Come il secondo raid in ferramenta, il negozio di acconciature per uomo e donna "Idee in testa" e il solarium "Club Sun", entrambi in via Martiri della Libertà. Ma anche il negozio di acconciature di via Italia, una macelleria di viale Martiri della Libertà e in una fabbrica di strada del Francese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ho rubato in ferramenta": ladro va in carcere e si costituisce

TorinoToday è in caricamento