Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca San Paolo / Corso Racconigi

Torino, ricercato dalla polizia, era nel bar a prendere il caffè: tradito dalla cicatrice sul volto

Lo cercavano in casa

Era in un bar di corso Racconigi quel 50enne peruviano che era ricercato dalla polizia perché doveva scontare un residuo di pena di 2 anni, 3 mesi e 21 giorni di carcere per reati contro la persona, come sentenziato dal tribunale di Torino.

Ieri mattina, lunedì 21 dicembre 2020, gli agenti della Squadra Volante di Torino si sono recati nell'abitazione dell'uomo per prenderlo e portarlo in carcere. Ma dopo aver suonato ripetutamente al campanello e aver bussato alla porta di casa, non lo hanno trovato. 

E così è iniziata una ricerca in tutta la zona. Partendo da un dettaglio: una cicatrice sul suo volto, come testimoniato dalle fotografie in possesso nel database delle persone ricercate o con precedenti penali. 

Un'ora dopo, ecco scovarlo in quel bar, mentre prendeva il caffè, con gli agenti che gli hanno così messo le manette ai polsi, portandolo in carcere alla casa circondariale "Lorusso-Cutugno" delle Vallette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, ricercato dalla polizia, era nel bar a prendere il caffè: tradito dalla cicatrice sul volto

TorinoToday è in caricamento