Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Bombe carta esplose fuori dal Centro di Permanenza e Rimpatri di Torino: anarchico arrestato

Sorpreso dalla Digos

Le bombe carta sequestrate dalla Digos

Il 24 gennaio 2021, fuori dal Centro di Permanenza e Rimpatri di corso Brunelleschi a Torino, una cinquantina di persone si erano radunate per protestare contro la politica immigratoria dello Stato ed, in particolare, contro i rimpatri degli stranieri.

Tra questi c'era anche un 37enne di Monastero di Lanzo, militante nell'area anarchica torinese, arrestato dalla Digos per "porto illegale di esplosivi in luogo pubblico": l'arresto è stato poi convalidato dal gip del tribunale di Torino. 

Il 37enne era stato pizzicato mentre accendeva una sorta di bomba carta e altri petardi nella zona del Centro che si affaccia su via Monginevro. 

Una volta fermato, è stato perquisito: in uno zaino aveva tre bombe carta artigianali, un artifizio esplodente privo di etichettatura, un coltello a serramanico ed un accendino, utilizzato per accendere la bomba carta.

Nel corso della successiva perquisizione a Monastero di Lanzo sono stati trovati e sequestrati altri quattro artifizi esplodenti artigianali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bombe carta esplose fuori dal Centro di Permanenza e Rimpatri di Torino: anarchico arrestato

TorinoToday è in caricamento