"No" alla bottiglia in vetro alla rievocazione storica: e lui picchia e aggredisce i carabinieri

E viene arrestato

Una fase del "Torneo di Maggio"

Tensione, nella serata di ieri, sabato 18 maggio 2019, in piazza Martiri della Libertà a Cuorgné, in occasione del "Torneo di Maggio", una rievocazione storica dedicata alla figura di Re Arduino.

Un 30enne, operaio, residente a Castellamonte, è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane si trovava assieme ad una ragazza e stavano provando ad entrare nel centro storico di Cuorgné con una bottiglia di vetro. Ma i volontari e gli agenti della polizia locale li hanno bloccati, vista l'ordinanza firmata del sindaco Giuseppe Pezzetto che vieta l'utilizzo di bottiglie in vetro in occasione di manifestazioni pubbliche.

Ne è nato così un diverbio, piuttosto acceso. Ma alla vista dei carabinieri, i due hanno provato a fuggire, con la donna che ha ripetutamente insultato le forze dell'ordine, prima di riuscire a farla franca. Il 30enne, invece, si è scagliato contro i carabinieri, colpendoli con calci e pugni per evitare di essere fermato e identificato. Non facendo però i conti con l'inevitabile arrestato. 

Una scena vista da oltre trenta persone - tra cui dei bambini - che erano nel centro storico per guardare la manifestazione. Alla notizia dell'aggressione ai carabinieri, è arrivato anche il sindaco Pezzetto.

Durante la serata, altre tre persone sono state allontanate perchè palesemente in stato di ubriachezza ed erano intente a molestare il pubblico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sentono male in strada al mare: il figlio muore, il padre è gravissimo. Ipotesi overdose

  • Lascia l'alpeggio e si sente male: in ospedale scoprono la positività al coronavirus

  • Guardia giurata uccide la ex compagna e poi si suicida, lei lo aveva lasciato da poco

  • Fantomatico volantino di un (sedicente) papà: "Avete molestato mia figlia, vi sto cercando"

  • Tragedia nell'abitazione: donna trovata morta

  • Vanno a fare la spesa e lasciano il figlio chiuso in auto con 40 gradi: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento