Calci e pugni al volto e sul corpo per derubarla del cellulare e di una catenina: arrestato dalla polizia

Grazie al segnale gps

Immagine di repertorio

L'ha pedinata per poi entrare in azione, derubandola del cellulare e di una catenina in oro. Il tutto non prima di averla scagliata a terra e averla colpita con calci e pugni al volto e sul corpo. Poi è fuggito.

Alcuni passanti vedono tutto e richiedono l'intervento della polizia, con gli agenti della Squadra Volante, nel pomeriggio di lunedì 28 settembre 2020, intervengono in via Borgaro.

La donna, in lacrime e sanguinante, racconta tutto agli agenti che immediatamente danno avvio alle indagini. Ed è grazie al segnale gps del cellulare che riescono a rintracciare l'uomo e ad arrestarlo. 

Lo scippatore viene intercettato in via Urbino, in sella ad una bicicletta. Bloccato dopo un tentativo di fuga, quel marocchino di 23 anni viene perquisito e nella tasca vengono trovati gli effetti personali della donna. Compreso il cellulare su cui appariva il messaggio di ricerca del dispositivo.

Durante le indagini è emerso come il 23enne abbia provato a vendere la refurtiva ad un connazionale, senza però riuscirci. 

Il giovane è stato arrestato per "rapina" e denunciato per "lesioni" e per non aver ottemperato all’obbligo di abbandonare il territorio nazionale, emesso dal Questore di Torino nel mese di febbraio.

La donna, invece, è stata portata al Maria Vittoria per le ferite riportate: è stata dimessa con una prognosi di 8 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento