Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Scena ripresa dalle telecamere

Immagine di repertorio

Appena ha visto farsi "soffiare" quel posto, in uno dei parcheggi di via D'Oria, a Cirié, è andato su tutte le furie.

A tal punto da fermare l'auto, scendere dalla stessa, e andare di corsa contro quell'automobilista, una donna di 62 anni.

Poi ha iniziato ad investirla di insulti e parolacce, prima di stringerle il collo. Una scena vista anche da alcuni passanti, che hanno subito preso il telefonino e hanno richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

Quando ha capito di essere nei guai, si è dileguato, facendo perdere le proprie tracce. Ma l'aggressore non ha fatto i conti con le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona del comprensorio di "Cirié 2000", dove una volta c'era persino il tribunale, nell'area ex Remmert.   

E ora gli agenti della polizia locale stanno cercando di risalire all'identità dell'uomo. Specie dopo la denuncia formalizzata nel comando dei civich di corso Nazioni Unite da parte della donna. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

Torna su
TorinoToday è in caricamento