Cronaca stazione ferroviaria

Aggredisce il capotreno e lo spinge a terra: non voleva pagare la maggiorazione del biglietto

Denunciato dopo essere fuggito

Immagine di repertorio

Aveva aggredito il capotreno nella stazione di Pinerolo, perché voleva pagare il biglietto di cui era sprovvisto, senza però esborsare la maggiorazione che viene applicata quando lo si acquista a bordo.

Dopo un'accesa discussione, lo ha spintonato in modo violento, facendolo cadere a terra e procurandogli una contusione alla schiena.   

Tutto è successo sul treno regionale diretto a Chivasso, nella tarda serata di domenica 24 novembre 2018.

La sala operativa compartimentale della Polfer, nel frattempo allertata, aveva inviato sul posto le forze dell'ordine, in particolar modo i carabinieri.

Ma l'uomo, nel frattempo, era riuscito a dileguarsi, salendo a bordo di una macchina.

Carabinieri e Polfer iniziano le indagini per trovare l'aggressore. Dopo una serie di accertamenti, riuscivano a risalire al proprietario dell’autovettura e alla successiva identificazione dell’aggressore: si trattava di un cittadino italiano di 36 anni con precedenti di polizia per lesioni e guida in stato d’ebrezza.

L’uomo è stato rintracciato a Torino dopo qualche giorno ed è stato denunciato per lesioni e interruzione di pubblico servizio.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce il capotreno e lo spinge a terra: non voleva pagare la maggiorazione del biglietto

TorinoToday è in caricamento