rotate-mobile
Cronaca San Benigno Canavese / Piazza Vittorio Emanuele II, 9

Grazie alle fototrappole a San Benigno stanato l'imprenditore che gettava rifiuti edili sotto il cavalcavia autostradale

Per lui una sanzione amministrativa e il pagamento di pulizia e bonifica dell'area

È grazie alle fototrappole se la polizia municipale di San Benigno è riuscita a individuare la persona che, qualche giorno fa, ha abbandonato un consistente cumulo di rifiuti in Regione Fiardo, lungo il torrente Malone, sotto il cavalcavia dell'Autostrada Torino-Aosta.

Rifiuti di vario genere: da laterizi a materiale di risulta, passando per plastiche varie e sacchi vuoti di malta, cemento e polistirolo.

Dopo l'attività di indagine, è stato convocato il responsabile di una impresa edile, subito sanzionato per "abbandono incontrollato di rifiuti su area pubblica" dopo che lo stesso ha riconosciuto il materiale gettato. 

L'area, che era stata preventivamente sequestrata, è stata poi pulita e bonificata grazie all'intervento di una ditta specializzata: l'intero costo è stato addebitato al responsabile. 

La polizia municipale ora scatteranno servizi mirati per contrastare l'abbandono dei rifiuti. Con gli agenti, coadiuvati da operai municipali, che metteranno sotto sequestro preventivo i luoghi di sversamenti per risalire all'identità di chi non rispetta le regole sullo smaltimento dei rifiuti.

San Benigno abbandono rifiuti Regione Fiardo cavalcavia Torino Aosta febbraio 2022

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie alle fototrappole a San Benigno stanato l'imprenditore che gettava rifiuti edili sotto il cavalcavia autostradale

TorinoToday è in caricamento