Cronaca

Poveri con urgente bisogno di soldi, la loro identità rubata per 50 euro

I malfattori, con le fototessere fornite dalle vittime, fabbricavano documenti falsi per le truffe online

Immagine di repertorio

I truffatori approfittavano dell’urgente bisogno di denaro di persone in difficoltà economica per acquistare, a 50 euro, la loro identità. Diversi casi sono stati scoperti a Torino città e in provincia. Le ignare vittime quindi vendevano il proprio volto, tramite alcune fototessere, senza conoscerne il reale utilizzo.

La banda di stranieri faceva leva sulla situazione economica dei malcapitati e sulla loro ingenuità per direzionarli verso un’altra operazione: presentarsi alle poste per aprire un conto che sarebbe poi stato utilizzati dai criminali per truffare le persone contattate sui siti di compravendita online.

Con questo sistema la banda, con un investimento minimo, riusciva a guadagnare diverse centinaia di euro sfruttando l’ingegno e le possibilità che Internet offre. La polizia sta indagando per smantellare l’intera organizzazione. 
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poveri con urgente bisogno di soldi, la loro identità rubata per 50 euro

TorinoToday è in caricamento