Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

 25 e 26 dicembre, sospeso il "livello arancione": quali comuni aderiscono

A Torino potranno circolare, nei due giorni festivi, anche i diesel euro1, 2 e 3

A Natale e a Santo Stefano saranno sospese (a Torino e in alcuni comune della città metropolitana) le limitazioni emergenziali alla circolazione dei veicoli diesel con omologazione euro4, il cosiddetto livello “arancione” delle misure stabilite dalle regioni del bacino padano. Lunedì 24 dicembre infatti, con le attuali previsioni del tempo, dovrebbe essere confermato il blocco degli euro4 diesel che tornerebbe così in vigore giovedì 27. 

Torino

L’Ordinanza numero 84, pubblicata venerdì 21 dicembre sull’Albo Pretorio on line del comune di Torino, mantiene in vigore nelle giornate del 25 e 26 dicembre le limitazioni strutturali attive nei giorni festivi che riguardano esclusivamente i veicoli e ciclomotori euro 0. Potranno quindi circolare nei due giorni festivi anche i diesel euro1, 2 e 3. Vietata anche la sosta con motore acceso per le vetture di tutte le classi emissive.

Altri comuni, le decisioni 

Da giovedì 20 dicembre è acceso, in molti Comuni della città metropolitana, il semaforo arancione, che prevede il blocco dei veicoli diesel fino a Euro 4 a partire da oggi, venerdì 21 dicembre. Tale livello di limitazioni temporanee potrebbe essere riconfermato lunedì 24 dicembre, prossima giornata di controllo, e rimanere in vigore fino a giovedì 27 dicembre compreso. Nel giorno di controllo di giovedì 27 dicembre saranno definite le misure emergenziali eventualmente attive nei giorni successivi.

Per garantire la mobilità nelle giornate di Natale e Santo Stefano, giornate nelle quali si registra una riduzione del servizio del trasporto pubblico, i Comuni di Torino, Grugliasco, Nichelino, Pianezza, Rivoli e Venaria Reale hanno comunicato che revocheranno le limitazioni temporanee delle ordinanze eventualmente attive il 25 e il 26 dicembre. Rimarranno in vigore le sole limitazioni strutturali riportate nello schema pubblicato.

Il Comune di Chieri ha comunicato che non revocherà le limitazioni emergenziali eventualmente attive il 25 e il 26 dicembre.

Comuni che devono ancora decidere

I Comuni di Alpignano, Beinasco, Borgaro Torinese, Cambiano, Candiolo, Carignano, Carmagnola, Caselle Torinese, Chivasso, Collegno, Druento, Ivrea, La Loggia, Leinì, Mappano, Moncalieri, Orbassano, Pecetto, Pino Torinese, Rivalta di Torino, San Mauro Torinese, Santena, Settimo Torinese, Trofarello, Vinovo, Volpiano non hanno comunicato la loro intenzione di revoca o di conferma. Si oonsiglia, pertanto, di guardare le evenutali comunicazioni sui siti istituzionali.

 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 25 e 26 dicembre, sospeso il "livello arancione": quali comuni aderiscono

TorinoToday è in caricamento