Cronaca

Ventidue tunisini fermati sul treno Lecce-Torino, erano fuggiti dal Cie di Manduria

Hanno tutti espressamente detto ai poliziotti che li hanno fermati, identificati e fotosegnalati, di voler raggiungere la Francia. Il loro destino, in base alle leggi vigenti, è il rimpatrio in Tunisia

La polizia ha bloccato ieri mattina sul treno proveniente da Lecce 22 cittadini tunisini. Sono ventidue uomini che volevano raggiungere la Francia. Sarebbero scappati, a quanto si apprende, dal Centro di identificazione di Manduria


Hanno tutti espressamente detto ai poliziotti che li hanno fermati, identificati e fotosegnalati di avere come obiettivo il paese transalpino. Al termine delle operazioni 12 di loro sono stati accompagnati in Cie di varie località del Nord Italia. Una decina di loro è stata lasciata libera, dovranno lasciare l'Italia entro cinque giorni. Uno solo dei 23 tunisini giunti a Torino aveva presentato richiesta di asilo politico, depositando la documentazione alla Questura di Bari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventidue tunisini fermati sul treno Lecce-Torino, erano fuggiti dal Cie di Manduria

TorinoToday è in caricamento