menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sono quasi 1300 le buche pericolose censite sulle strade della città

Questi sono i dati che emergono da una ricerca effettuata dalla polizia municipale, voluta dal pubblico ministero Raffaele Guariniello

Sono quasi 1300 le buche e i dissesti sulle vie e sulle strade di Torino. Questi sono i dati che emergono dalla ricerca effettuata dalla polizia municipale, voluta dal pm Raffaele Guariniello che prosegue così le sue valutazioni a proposto dei numerosi esposti dei cittadini relativi a incidenti, più o meno gravi, provocati dalle voragini nell'asfalto.

Le buche esaminate e censite sono di media o alta pericolosità e si trovano soprattutto nei quartieri Madonna di Campagna e San Salvario, salotto della movida torinese, ma anche nel quartiere della Crocetta dove, nonostante la limitata estensione territoriale dell'area, i dissesti sono quasi un centinaio. 

Ma le casse del comune, a proposito di manutenzione delle strade, piangono miseria e paradossalmente, in proporzione, si sborsa di più per liquidare le richieste di risarcimento di chi cade e si ferisce a causa di una buca che per sistemare l'asfalto.

Nel 2014 la città di Torino ha tirato fuori 144mila euro per liquidare 194 richieste di risarcimento accolte. E per la prima volta nella storia dello stanziamento, i fondi comunali per la manutenzione ordinaria, nel 2016, scenderanno sotto il milione.

Saranno circa 830 mila infatti gli euro che l'anno prossimo dovranno bastare per gli interventi ordinari, compreso il pronto intervento degli addetti in caso di voragini o dissesti molto pericolosi. In 13 anni gli stanziamenti comunali per la manutenzione sono scesi del 90% circa .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento