Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Pozzostrada / Corso Francia

Prima il messaggio nella chat "a tempo", poi la cessione della droga nel suo appartamento di Torino Pozzostrada

Pusher arrestato

A tradirlo sono state le chat Telegram con i suoi clienti. Clienti che erano stati fermati, nel corso di controlli contro lo spaccio, tra i rioni San Donato e San Paolo. 

Chat che riconducevano al numero di telefono di un 24enne italiano che vive in corso Francia a Torino, dove venerdì scorso, 8 ottobre 2021, è scattato un blitz che ha portato all'arresto del giovane per "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente".

Il modus operandi era sempre lo stesso, come ricostruito dagli investigatori delle Pegaso, le pattuglie in motocicletta della Squadra Volante: il giovane, secondo la ricostruzione, riforniva i suoi coetanei di cannabinoidi. Per ottenere la droga, i clienti dovevano andare sotto casa previo messaggio in chat che si cancellava nell'arco di pochi minuti. 

Una volta sotto casa, il pusher verificava visivamente dalla finestra che l’acquirente fosse da solo e soltanto allora apriva il portone dello stabile.

Quando hanno deciso di far scattare il controllo propedeutico all'arresto, i poliziotti in borghese sono entrati nello stabile e hanno atteso che il pusher facesse ritorno a casa, per capire quale fosse l'appartamento.  

Una volta in ascensore, i poliziotti lo hanno fermato. Ma il 24enne, nonostante avesse tra le mani un mazzo di chiavi, ha negato di abitare in quello stabile. Gli agenti hanno requisito le chiavi e sono entrati in uno degli appartamenti, dove all'interno sono stati trovati diversi contenitori trasparenti contenenti marijuana ed hashish - complessivamente oltre 100 grammi -  oltre a tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi e a due cellulari: uno usato per messaggiare, l'altro da connessione internet. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima il messaggio nella chat "a tempo", poi la cessione della droga nel suo appartamento di Torino Pozzostrada

TorinoToday è in caricamento