Come far festa a Natale: gli 8 consigli per risparmiare in bolletta

Alcuni trucchi ed accorgimenti

Luci e risparmio. Avere un Natale scintillante e festoso, dove la nostra casa ricordi il villaggio di Santa Claus, può costarci una piccola fortuna, tra addobbi luminosi e luci per l'esterno.

Natale è anche sinonimo di sicurezza e confort. 

Dobbiamo, però, riuscire a controllare i consumi anche quelli di elettricità e di riscaldamento. 

Per goderci le feste natalizie, minimizzando le preoccupazioni relative alle bollette, possiamo adottare alcuni accorgimenti. Vediamoli insieme.

1) Acquistate luci a led

Le luci a led sono molto più luminose, rispetto a quelle classiche, grazie ai toni sul blu e permettono un risparmio fino al 90% rispetto a quelle ad incandescenza. Anche se sono leggermente più costose rispetto a quelle tradizionali, durano decisamente di più e consumano decisamente meno.

2) Utilizzate le candele

Una scelta che unisce romanticismo e risparmio. Utile a chi non deve rinnovare le luci o semplicemente a chi vuole dare un tocco di classe al suo Natale. Sono disponibili in forme e grandezze diverse. Quelle profumate ricordano i classici aromi natalizi.

3) Ricordatevi di spegnere le luci di Natale di giorno (anche da remoto)

Le luci natalizie perdono gran parte del loro fascino se accese anche durante il giorno e, soprattutto, costano molto di più. Per limitare la loro incidenza in bolletta, oltre a magnificarne il fascino notturno, ricordiamoci di spegnerle durante il giorno. Se ci è impossibile farlo, per impegni lavorativi, o se siamo particolarmente distratti, possiamo acquistare un sistema di controllo da remoto o un timer sul quale è possibile impostare l'orario di accensione e quello di spegnimento.

4) Usiamo le luci di Natale come fonti di illuminazione

Per goderci pienamente l'atmosfera natalizia e risparmiare in bolletta, proviamo ad utilizzare proprio le luci di Natale come fonte di iluminazione principale. Durante le serate, spegniamo le lampade e godiamoci le nostre luci di Natale, capaci di illuminare tutta la stanza.

Lo stesso vale soprattutto per chi ha un camino o una stufa a pellet a sostegno degli addobbi luminosi, che possono sfruttare la luce che viene da questo tipo di riscaldamento.

5) Abbassiamo il termostato durante la cena o il pranzo di Natale

Se abbiamo molti ospiti, complici gli abiti invernali e la vicinanza tra i commensali, ci sarà un naturale aumento della temperatura nella stanza. Per questo potremo abbassare il termostato.

6) Sfruttiamo il riscaldamento centralizzato

Se trascorriamo gran parte della giornata di Natale, o della Vigilia, in un'unica stanza, attorno ad un tavolo, azioniamo il riscaldamento solo in quella stanza dove saranno ricevuti i nostri ospiti e spegniamolo nel resto delle camere

7) Risparmiamo il più possibile sugli elettrodomestici

Nelle feste natalizie avremo pranzi e cena da preparare con un aumento dei consumi e della bolletta che possiamo cercare di limitare con i giusti accorgimenti.

  •  usiamo il forno per le preparazioni grandi (che richiedono più tempo di cottura)
  • usiamo il microonde se dobbiamo scaldare una pietanza 

8) Riduciamo il più possibile il consumo di gas

Copriamo le pentole con i coperchi: in questo modo i nostri piatti cuoceranno prima e dimezzeremo anche il consumo di gas.

Prodotti online per il risparmio energetico

Luci LED a Batteria

Luci LED

Programmatore Timer 

Termostato Intelligente

Valvole Termostatiche

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mattone, quanto rende a Torino e in Piemonte?

  • Birra, un alleato formidabile e sorprendente nelle faccende domestiche (e non solo)

  • Impermeabilizzare il terrazzo, come renderlo resistente al tempo ed alle intemperie

  • Pulizia del bagno, come eliminare il calcare: tutti i metodi naturali

  • La mansarda: intima, accogliente, tutta da sfruttare

  • Bonus impianti elettrici, rimborsi da 600 a 1200 euro: chi ne ha diritto

Torna su
TorinoToday è in caricamento