rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
SICUREZZA

Stufa a pellet: 6 regole per verificare il corretto funzionamento

Per essere sicuri

Efficienza, risparmio, sicurezza. Grazie alla capacità di coniugare tutte queste caratteristiche la stufa a pellet rappresenta, quando si parla di riscaldamento, una delle soluzioni migliori sul mercato.

Ha un funzionamento molto semplice. Per farla funzionare al meglio basta seguire certe regole: vediamole insieme.

Stufa a pellet: come funziona

La stufa ha come sistema di combustione il pellet, un materiale naturale formato dalla segatura del legno, fatta essiccare e compressa in piccoli cilindri con l’aiuto della lignina.

Il combustibile si trova all’interno di un serbatoio e viene prelevato dalla coclea nella quantità necessaria che serve per scaldare, a questo punto l’aria forzata trasforma la combustione in calore, mentre i fumi prodotti vengono espulsi da un ventilatore. Inoltre, ad assicurare il corretto funzionamento della stufa ci pensa la centralina elettrica.

Stufa a pellet: come funziona

La stufa a pellet è perfetta per scaldare grandi e piccoli ambienti. Per essere sicuri che non ci siano problemi ci sono dei segnali chiari come:

  • Riscaldamento: la stufa scalda bene sia quando è a pieno regime, sia quando è al minimo.
  • Assenza di fumo: se nelle stanze non ci sono residui di fumo, vuol dire che la stufa non ha problemi.
  • Fiamma viva: in una stufa che funziona correttamente la fiamma è gialla ed è costante. Se invece è debole o va verso l’altro, è bene controllare se la guarnizione aderisce alla porta o se il cassetto della cenere è bloccato.
  • Vetro pulito: con la cenere e il calore il vetro può sporcarsi, ma se è eccessivo e, ad esempio, se non riusciamo a vedere all’interno, allora bisogna chiamare un tecnico. Inoltre per farlo tornare come nuovo è sufficiente usare la cenere, basterà strofinarla sulla superficie e in pochi minuti brillerà.
  • Completa combustione del pellet: se il materiale brucia completamente vuol dire che non ci sono problemi, altrimenti se rimangono dei pezzi, probabilmente il tiraggio non funziona bene e deve essere controllato o pulito. Inoltre, è importante acquistare sempre pellet di qualità e certificato.
  • Manutenzione costante: una volta l’anno è necessario pulire la camera di combustione e lo scarico dei fumi.

Prodotti online

Pellet faggio

Pellet abete austriaco

Pellet abete bianco

Stufa a pellet

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stufa a pellet: 6 regole per verificare il corretto funzionamento

TorinoToday è in caricamento