Piano cottura ad induzione, tutti i vantaggi e gli svantaggi

I punti di forza

immagine di repertorio

Design, efficienza, domotica.  Sono tre caratteristiche che non devono mai mancare nelle cucine moderne. Proprio per questo in tanti decidono di sostituire i fornelli a gas con il piano cottura ad induzione.

Piano cottura ad induzione: come funziona

La caratteristica principale è l’assenza di fuochi, sostituiti da una superficie liscia e lucida che si attiva creando un campo elettromagnetico il quale si aziona tramite un induttore. Il campo che si forma crea delle correnti elettriche all’interno della pentola chiamate di Focault. É grazie a queste che l’energia diventa calore rimanendo limitato al diametro della pentola.

I vantaggi offerti da questa soluzione sono diversi ma non mancano gli aspetti negativi.

Vediamo i punti di forza e le debolezze di questo elettrodomestico.

Piano cottura ad induzione: i vantaggi

Il piano cottura, come detto, viene scelto non solo per il suo design, ma anche per i suo vantaggi, ecco i principali:

  • sicurezza: perfetto se in casa ci sono bambini, l’assenza di fiamme fa si che i piccoli non corrano alcun pericolo. Inoltre, il calore limitato al perimetro della pentola, evita il rischio di scottarsi; non c'è nessun pericolo di fughe di gas: i fornelli si basano sull’energia elettrica. Inoltre, non si devono praticare nel muro fori che potrebbero mettere in pericolo l’isolamento termico della stanza;
  • pulizia: facile e veloce, bisogna aspettare che il piano si raffreddi, ma il rischio delle incrostazioni intorno al fornello è basso;
  • velocità: quando si ha poco tempo per il pranzo o la cena, avere un fornello che riscaldi o porti a bollore l’acqua in pochi minuti è essenziale. Con il piano cottura ad induzione l’attesa è ridotta la minimo; grazie al display digitale controllare la temperatura è semplice ed estremamente preciso per adattarsi ad ogni tipo di cibo;

Svantaggi

I vantaggi del piano cottura ad induzione sono diversi, ma hanno anche degli svantaggi legati soprattutto ai costi. Vediamo i punti deboli:

  • costo del piano cottura: rispetto a quello a gas, questo ha un costo più elevato;
  • aumento della potenza elettrica: molte cucine di questo tipo se usano più fornelli contemporaneamente hanno un elevato consumo di energia, quindi per usarli senza problemi, meglio chiedere l’adeguamento della fornitura di potenza;
  • pentole speciali: a causa del meccanismo che si basa sul campo elettromagnetico, le pentole normali non sono adatte. Bisogna scegliere quelle ad alto contenuto ferroso, per essere sicuri potete provare con una calamita e se questa si attacca al fondo allora è quella giusta.

La cucina ad induzione con i suoi pregi e difetti, è un modo del tutto nuovo di cucinare, ideale per chi trascorre poco tempo dietro i fornelli e vuole preparare deliziosi piatti velocemente!

Prodotti online per i piani ad induzione

Piano di cottura elettrico

Piano cottura a 2 piastre

Set di pentole per piano cottura a induzione

Moka piano induzione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Abitano (anche) tra le lenzuola e minacciano la nostra salute: come combattere gli acari

  • Macchinetta del caffè in tilt? 3 ottimi rimedi naturali per eliminare il calcare

  • Tutte le cause dell'inquinamento domestico: i 10 rimedi per vivere in un ambiente sano

  • Cabina armadio, cosa non deve mai mancare per avere tutto il guardaroba a portata di mano

Torna su
TorinoToday è in caricamento