Giovedì, 5 Agosto 2021
Sicurezza

Coronavirus, quarantena con cani e gatti: 5 raccomandazioni

Cibo e attività motoria

immagine di repertorio

Gli animali domestici non trasmettono il Coronavirus all'uomo. E' importantissimo sottolinearlo anche se è già stato ribadito più volte dall'Organizzazione Modiale della Sanità.

Non c'è al momento nessuna evidenza scientifica del fatto che quando escono all'aperto o con la saliva, o con il pelo, cani e gatti diventino vettori del Covid-19.

Qui di seguito troverete alcune raccomandazioni per occuparci al meglio dei nostri amici a quattro zampe durante questo periodo di quarantena.

Coronavirus e quarantena: come dobbiamo comportarci con i nostri animali domestici

In caso di positività al Covid-19 non bisogna entrare in contatto con i componenti della propria famiglia e nemmeno con gli animali domestici. Questi, infatti, anche se al momento i casi sono davvero molto rari, potrebbero essere contagiati.

1) Passeggiata: ovviamente se si è positivi bisogna chiedere aiuto ad amici e parenti per fare uscire il proprio cane a fare i bisogni. Chi porta a spasso il cane è preferibile indossi guanti e mascherina. La passeggiata deve essere breve e limitata al periodo dei bisogni dell'animale. Quando si rientra a casa è bene pulire le zampe con salviette detergenti o con amuchina diluita, ma non con alcol o altri disinfettanti che possono essere tossici.

2) Attività motoria dell'animale: non potendolo portare fuori per lungo tempo è meglio metterlo a dieta facendogli ridurre il numero di calorie ingerite. Meglio optare per cibi light.

3) Cibo per animali: meglio fare una scorta e non doversi rifornire continuamente. La regola è sempre quella di uscire di casa il meno possibile.

4) Microchip: tutti gli animali domestici devono avere microchip e documento di riconoscimento. Anche in questo periodo è preferibile utilizzare antipulci ed antiparassitari perchè in questo modo si protegge tutta la famiglia da possibili infezioni.

5) Veterinario: se gli animali si ammalano è possibile andare dal veterinario previo appuntamento telefonico.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, quarantena con cani e gatti: 5 raccomandazioni

TorinoToday è in caricamento