Sicurezza

Macchinetta del caffè in tilt? 3 ottimi rimedi naturali per eliminare il calcare

Tornerà come nuova

All'improvviso la vostra macchinetta del caffè è diventata lenta e rumorosa. Sembra non ci sia più niente da fare, non funziona come prima. Cosa le è successo? Prima di acquistarne una nuova verificate che non si tratti di depositi di calcare.

L'acqua, infatti, contiene depositi di calcio e di magnesio che, quando riscaldati, possono formare il calcare che è dannoso per gli elettrodomestici. Come possiamo riuscire a eliminarli?  C'è chi opta per i decalcificanti che contengono sostanze acide che sciolgono il calcare.

Ci sono però delle alternative naturali, ecologiche e non inquinanti, che sono altrettanto efficaci, a basso impatto ambientale e soprattutto economiche. Vediamo insieme quali sono.

3 rimedi naturali per eliminare il calcare

1) Aceto

L'aceto lo troviamo in tutte le case, non è assolutamente pericoloso, pur essendo un acido, ma come tale se usato con frequenza nel tempo potrebbe danneggiare le parti in gomma della macchina. Il suo impatto ambientale è molto basso, se paragonato ad altri prodotti detergenti e ha una buona efficacia anticalcare. Una quantità di circa 250 ml in 750 ml di acqua è necessaria per effettuare una manutenzione occasionale, mentre per la decalcificazione periodica, meglio usare l’acido citrico: diluire circa 10 g in 1 litro di acqua.

2) Bicarbonato

Il bicarbonato è davvero eccezionale. Non è pericoloso, è poco inquinante, è economico e rappresenta una valida alternativa contro il calcare.

3) Acido citrico

E' il più efficace di tutti e ha un impatto sull'ambiente bassissimo. Non si trova facilmente, si acquista solo presso i consorzi agrari o in negozi specializzati in prodotti “naturali” o online. Bisogna stare attenti nel maneggiarlo: infatti sulla confezione riporta l’indicazione irritante. La sua azione contro il calcare è davvero garantita. Qui di seguito trovate il procedimento per pulire la macchina da caffè ed eliminare il calcare con l'acido citrico E' un procedimento che necessita circa di una mezz'oretta e va ripetuto ogni 3 mesi in funzione dell’utilizzo della macchina e della durezza dell’acqua della zona in cui si vive.

Procedimento

  • Svuotare completamente la macchina da capsule usate, nuove e acqua;
  • Riempire il serbatoio con acqua e acido citrico;
  • Posizionare un contenitore capiente sotto il beccuccio;
  • Se esiste una funzione specifica per la decalcificazione allora azionare quella altrimenti bisogna far uscire la soluzione come quando si prepara un caffè, senza usare il vapore, fino a che il serbatoio si sia svuotato completamente;
  • Riempire poi il serbatoio con acqua fresca e azionare la macchina eliminando tutta l'acqua.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchinetta del caffè in tilt? 3 ottimi rimedi naturali per eliminare il calcare

TorinoToday è in caricamento