La cabina armadio, il sogno di ogni donna: come progettarla

Quali aspetti considerare

immagine di repertorio

Sono il sogno di ogni donna appassionata di moda. La cabina armadio, quella piccola stanza adibita esclusivamente a guardaroba, permette di disporre tutti i differenti capi di abbigliamento in modo ordinato e di sistemarli con precisione.

Vediamo insieme quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per la progettazione.

1) Come progettare una cabina armadio: la dimensione

La cabina armadio deve essere proporzionata rispetto alla zona notte e correlata alle altre zone vicine, come per esempio il bagno. Le soluzioni più spaziose sono quelle in cui le cabine armadio vengono ricavate da stanze adiacenti alla camera da letto, ad esempio da un ripostiglio. Inoltre, bisogna tenere presente la profondità della cabina, considerando che al suo interno una, ma anche più persone, si muoveranno e proveranno i loro abiti. Se vogliamo realizzare la nostra cabina armadio in camera da letto, quindi, le misure minime della nostra camera matrimoniale dovranno essere di almeno 330 x 400 cm, così da poterla collocare proprio davanti al nostro letto.

2) Come progettare una cabina armadio: i materiali

Passiamo ai materiali. Per realizzare le pareti della cabina armadio, possiamo utilizzare delle lastre di:

  • cartongesso;
  • muratura;
  • legno;
  • vetro;
  • plastica.

3) Come progettare una cabina armadio: la luce

Il fattore illuminazione purtroppo spesso viene sottovalutato. Ha, invece, un ruolo assolutamente fondamentale perché, nella maggior parte dei casi, nella cabina armadio non è presente una finestra. In una camera dove i protagonisti sono scarpe e vestiti, con tanti colori e materiali differenti, la luce è un elemento importante da valutare. I sistemi d’illuminazione delle cabine armadio prevedono:

  • un’illuminazione esterna alla cabina;
  • un’illuminazione interna.

Per illuminare adeguatamente l’interno, ci serviranno delle luci a soffitto e orientabili come i faretti, così da raggiungere ogni angolo. Nel caso si voglia optare per un’illuminazione più diretta e funzionale, la si può creare internamente alla struttura e fornire ad ogni singolo ripiano una luce tramite le strisce a led.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Avremo realizzato così una soluzione perfetta, ideale anche per il cambio di stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Comprare casa a Torino, per un nuovo immobile servono meno stipendi

  • Lavastoviglie, tutti i piccoli segreti per sfruttarla al massimo e spendere poco

  • Animali domestici, 5 oggetti che non possono proprio mancare per avere una casa (sempre) pulita e profumata

  • Mercato dei mutui: il Covid impatterà sul mercato, ma l'accesso ai finanziamenti è davvero vantaggioso

  • Sapone di marsiglia, 6 modi di utilizzarlo per avere una casa pulita e priva di batteri

  • Fiori, candele e runner colorati: i dettagli (vincenti) per apparecchiare in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento