Veranda e balcone in autunno? 6 ottime soluzioni per riscaldare l'esterno

Come scegliere la miglior tipologia

Le temperature si abbassano e comincia a fare freddo. Chiuderci in casa e dimenticare il nostro giardino fino alla primavera è la reazione più spontanea.

Ma in realtà il balcone e la veranda, se adottiamo i  giusti accorgimenti, possono ancora farci vivere delle piacevoli serate.

Per questo dobbiamo scegliere la miglior tipologia di riscaldamento, tenendo conto dei vantaggi e degli svantaggi di tutte le soluzioni.

In particolare dovremo valutare bene:

  • i costi d'acquisto;
  • i costi di manutenzione;
  • l'ingombro di ogni apparecchiatura;
  • il design.

Qui di seguito troverete 6 differenti soluzioni di riscaldamento che possono rispondere alle vostre esigenze.

1) Caminetto: per creare un ambiente accogliente

Il caminetto utilizzato soprattutto all’interno, è un’alternativa anche per l’outdoor. La caratteristica principale del sistema di riscaldamento è quella di creare un ambiente accogliente e rilassante.

Il modello alimentato a legna crea un ambiente elegante e raffinato, prima di sceglierlo, però, dobbiamo considerare l’installazione di una canna fumaria e la manutenzione che porta via tempo e denaro.

2) Pompa di calore: pratica ed efficiente

Se vogliamo una soluzione rapida e meno dispendiosa, possiamo scegliere la pompa di calore. Anche se pratica, ha lo svantaggio di avere costi energetici più elevati. L'installazione è ideale se utilizziamo l’esterno per periodi di tempo ridotti e se gli ambienti sono piccoli, perché riesce a riscaldare rapidamente zone localizzate.

3) Riscaldamento a pavimento: ideale negli spazi piccoli

Perfetto in una veranda, il riscaldamento a pavimento è la soluzione ideale se sfruttiamo l’ambiente esterno come una camera in più anche in inverno. Il sistema diffonde calore costante senza essere invadente anche a livello estetico.

4) Stufa: perfetta in ogni ambiente

Ideale sia negli ambienti aperti che in quelli chiusi, la stufa è una soluzione mobile perfetta se gli spazi sono ridotti. In grado di diffondere il calore in modo uniforme, una volta terminato l’utilizzo può essere spostata facilmente. Disponibile a gas, a legna o a pellet, possiamo scegliere la soluzione migliore per le nostre esigenze nel pieno rispetto dell’ambiente.

5) Lampade a infrarossi: per un ambiente accogliente

Le lampade a infrarossi sono una fonte di calore potente ed omogenea, il vantaggio è quello di poterle orientare in base alle esigenze. Le lampade ad infrarossi, infatti, diffondono il calore senza creare umidità in questo modo non solo avremo un ambiente accogliente ma anche un sicuro risparmio in bolletta

6) Il biocaminetto: una soluzione elegante ma pratica

Se amiamo il caminetto, ma non abbiamo tempo da dedicare alla pulizia e alla manutenzione, un'alternativa e il biocaminetto. La struttura di design riesce a riscaldare l'ambiente grazie all'alimentazione a bioetanolo, un combustibile naturale non tossico. In questo modo avremo un ambiente elegante, accogliente ma con un sistema di riscaldamento pratico da utilizzare.

Prodotti on line

Radiatore ad olio elettrico

Camino elettrico

Radiatore termico infrarossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Abitano (anche) tra le lenzuola e minacciano la nostra salute: come combattere gli acari

  • Macchinetta del caffè in tilt? 3 ottimi rimedi naturali per eliminare il calcare

  • Tutte le cause dell'inquinamento domestico: i 10 rimedi per vivere in un ambiente sano

  • Cabina armadio, cosa non deve mai mancare per avere tutto il guardaroba a portata di mano

Torna su
TorinoToday è in caricamento