Stella di Natale: come farla rifiorire per il prossimo Natale

Curare una pianta è un ottimo rimedio contro lo stress

La vostra Stella di Natale a fine gennaio molto probabilmente avrà ormai perso quasi tutte le foglie verdi e buona parte delle rosse. La meravigliosa pianta che ha abbellito la vostra casa in tutto il periodo delle feste ormai è solo un ricordo, ciò che ne resta ovviamente non regge il confronto. Dedicandogli le giuste cure e la dovuta attenzione, tornerà a fiorire il prossimo Natale. 

D'altronde la cura delle piante è una delle attività più consigliate contro lo stress. Il fatto di bagnarle quando è ora, concimarle, osservarle e addirittura parlargli è positivo per la pianta ma anche per chi se ne occupa. 

Come procedere

Innanzitutto dovete potare, inutile tenere una pianta che ogni giorno perde qualche foglia e ormai in casa non ha alcuna funzione decorativa. Potate tutti i rami ad una altezza di circa 20 centimetri.  
Fino a quando non arriva la primavera e la temperatura non si alza e non si stabilizza sui 20 gradi la Stella di Natale deve restare in casa con le solite attenzioni:

  • Posizionatela alla luce e al caldo, con temperatura costante e senza correnti d’aria;
  • Bagnatela solo dall’alto, e solo quando la terra è asciutta;
  • Concimatela 2 volte al mese;
  • Non spostatela troppo. 

Presto cominceranno a sbocciare le prime foglioline verdi, ottimo segnale di buona salute della pianta. Solo quando arriva la stagione più calda con temperature stabili potrete posizionarla in giardino o in balcone seguendo alcune indicazioni:

  • rinvasate la pianta utilizzando un vaso un po' più grande e cambiate il terriccio;
  • sistematela in un punto ombroso perché non deve essere esposta al sole diretto.

A Settembre riportatela in casa e, durante la giornata, tenetela un po' alla luce e un po' al buio.
Così a Natale potrete nuovamente ammirarla, …. ma volete mettere la soddisfazione!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Connessione poco efficiente? Ecco come migliorare la ricezione del wi-fi in casa

  • Elettrodomestici: novità sulla classe energetica, da marzo sparisce la classe A

  • La verità sulla polvere: da cosa è composta e quale può essere il suo impatto sulla salute

  • Come nascondere i cavi elettrici: 6 soluzioni (fai da te) pratiche e estetiche

  • Open space, ecco come arredare al meglio le case piccole

  • Venaria Reale, la Fibra di Open Fiber collega già 13 mila unità immobiliari del territorio

Torna su
TorinoToday è in caricamento