Venaria Reale, la Fibra di Open Fiber collega già 13 mila unità immobiliari del territorio

40 milioni di euro investiti nel torinese

La fibra ottica FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) è già disponibile a Venaria Reale. Open Fiber, che ha investito oltre 3 milioni di euro nel comune del torinese, ha infatti concluso da mesi il cablaggio di circa 13mila unità immobiliari del territorio, ben il 30% in più rispetto alla copertura inizialmente prevista di 10mila unità abitative.

Un’estensione del piano di sviluppo legata anche al successo del progetto: sono infatti già migliaia gli utenti di Venaria Reale che stanno navigando sul web grazie all’infrastruttura “a prova di futuro” realizzata da Open Fiber. La domanda di servizi a banda ultra larga è in forte crescita e il tasso di attivazioni mensili, dallo scorso autunno, è raddoppiato rispetto al periodo precedente. L’FTTH abilita velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo e garantisce una connettività stabile e altamente affidabile, requisito oramai indispensabile in un’epoca contrassegnata da smart working e didattica a distanza.

L’investimento

Open Fiber è un operatore wholesale only, realizza l’infrastruttura e la mette a disposizione di tutti gli operatori nazionali e locali partner a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie. Fastweb, Sky, Tiscali, Vodafone e WINDTRE, insieme ad altri Internet service provider nazionali e locali, stanno quindi già commercializzando servizi sulla rete ultraveloce realizzata a Venaria Reale: qualora i cittadini vogliano richiedere l’attivazione, occorre quindi verificare sul sito www.openfiber.it la copertura del proprio civico, scegliere il piano tariffario preferito e contattare uno degli operatori presenti per poi iniziare a navigare ad alta velocità.

Solo nell’hinterland di Torino, Open Fiber ha già investito complessivamente oltre 40 milioni di euro per cablare 132mila unità immobiliari di 9 comuni (oltre a Venaria Reale, sono già cablati i comuni di Beinasco, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli e Settimo Torinese): un grande investimento che testimonia il primario ruolo della società come player infrastrutturale del Piemonte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il palazzo residenziale di Torino che si fa notare: il motivo e dove si trova

  • Torre Littoria, una dimora esclusiva nel cuore della città: come si vive nel primo grattacielo di Torino

  • Il glicine fiorisce a Torino: un giardino all'insegna dell'amicizia

  • Bonus verde 2021: come avere la detrazione e rinnovare il giardino

  • Tempi di vendita: Torino tra le città ‘più lente’ per vendere casa

  • Cucina, bagno, materassi, divani, l'interno auto e non solo: 7 luoghi dove il pulitore a vapore fa splendere le superfici

Torna su
TorinoToday è in caricamento