Martedì, 21 Settembre 2021

Scaloppine al latte: la ricetta della nonna!

Un piatto leggero, sano e veloce da preparare che richiede, tuttavia, alcuni accorgimenti

Torniamo un tantino indietro nel tempo, quando i nostri nonni ci preparavano piatti semplici e genuini in poco tempo. Si sentivano i profumi in cucina, così intensi che permeavano tutte le stanze della casa.

Questa ricetta arriva direttamente dalla mia tradizione di famiglia.

In Piemonte un tempo si usava preparare la fettina di vitello con il latte. Un piatto leggero, sano e veloce da preparare che richiede, tuttavia, alcuni accorgimenti.

Intanto il vitello va affettato molto sottile. Più è sottile e migliore sarà la resa del piatto.

Le fettine vanno fatte riposare almeno un’ora, in una terrina con un po’ di latte ed un pizzico di sale.

Prima di metterle in pentola si passano nella farina bianca per creare un sottile strato di impanatura, sottile, non spesso.Si friggono in padella con burro ed olio extra vergine di oliva a temperatura non troppo alta per non far bruciare il burro e fare in modo che rimangano morbide.

Non stiamo cucinando la milanese che deve essere croccante e spessa di impanatura.

A fine cottura si aggiunge un po’ di latte caldo direttamente in pentola e una volta ridotto, a piacere, si possono servire.

Normalmente si uniscono ad un contorno di carote tagliate fini e passate in pentola.
Buon appetito! 

 

Si parla di

Scaloppine al latte: la ricetta della nonna!

TorinoToday è in caricamento