Lunedì, 14 Giugno 2021
Profili di viaggio

Opinioni

Profili di viaggio

A cura di Emanuela Galleano

Aosta, un tempo conosciuta come la Roma delle Alpi, oggi ospita un ‘verde Natale’

Il 18 dicembre appuntamento con il suggestivo mercatino natalizio che rende ancora più affascinanti gli spettacolari resti romani


Augusto nacque sotto il consolato di M.Tullio Cicerone, nove giorni avanti le calende di ottobre, poco prima dello spuntare del sole (…).

Così lo storico Romano Svetonio descrive la nascita di Ottaviano Augusto, fondatore dell’impero di Roma e di Augusta Praetoria, oggi Aosta.
Con Augusto anche la piccola ma turbolenta Valle d’Aosta entrò a far parte di questo grande impero costituendo un importante corridoio di transito e collegamento con le aree transalpine già in gran parte conquistate da Cesare. In piena età augustea, nel 25 a.C., venne fondata Aosta, l’antica Augusta Praetoria Salassorum, nota da tempo come la “Roma delle Alpi” per il numero, la qualità e lo straordinario stato di conservazione dei suoi monumenti di epoca romana.

“Augusta” perché voluta da Augusto e a lui dedicata. “Praetoria” perché il nucleo dei primi coloni era costituito da veterani della Guardia Pretoriana dell’imperatore. “Salassorum”, ossia “dei Salassi”, in omaggio alla valorosa e tenace popolazione locale che tanto filo da torcere aveva dato alle legioni romane. L’omaggio non si estese tanto da evitare il massacro della popolazione celtica, i Salassi, i cui pochi superstiti vissero però in una splendida città che portava il loro nome.

Una storia poderosa e presente nella città di Aosta contemporanea, ricca di vestigia romane conservate con grande cura e che fanno da cornice a Le marche Vert, tradizionale mercatino natalizio, vero e proprio villaggio alpino collocato nello splendido scenario del Teatro romano.

Domenica 18 dicembre partenze da Torino verso Aosta e le Marche Vert, per prenotare agenzia@buscompany.it oppure 011/22.61.941

Si parla di
Sullo stesso argomento

Aosta, un tempo conosciuta come la Roma delle Alpi, oggi ospita un ‘verde Natale’

TorinoToday è in caricamento