Zanzare, come combattere il (fastidiosissimo) prurito post-puntura

Vediamoli insieme a 3 rimedi naturali per tenerle lontano

Sono presenti di giorno, di notte, con la luce e con il buio. Nonostante a Torino e in Piemonte, come in altre città e Regioni di tutta Italia, si effettuino regolamermente interventi di disinfestazione per contrastarle, le zanzare, puntuali, appena fa caldo,ogni estate si confermano come un vero e proprio tormento. Sono capaci di rovinare tramonti sul mare, aperitivi sulla spiaggia, cene all'aperto e sogni sereni, con le loro punture e quel fastidiosissimo prurito.

Rimedi naturali contro le punture di zanzara

Per alleviare il prurito, il fastidio e talvolta il bruciore che si manifestano in seguito alle punture delle zanzare, è utile applicare sulla zona un gel all’aloe vera puro o un unguento all’iperico, entrambi dotati di proprietà lenitive, cui si associa un'azione antinfiammatoria e cicatrizzante. Un altro rimedio naturale efficace per dare sollievo dalle punture di zanzare è l’oleolito di calendula, una preparazione farmaceutica con proprietà emollienti, lenitive, antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Consigli utili

  • Installate una zanzariera su ogni finestra.
  • Usate il ventilatore per ottenere una diluzione dell’anidride carbonica, una sostanza chimica fortemente attrattiva per questi insetti.
  • Evitate i ristagni d’acqua, in particolare quelli sotto i vasi; per evitare che le zanzare nidifichino nel vostro balcone, potete provare la tecnica della monetina di rame: inseritene una in ogni sottovaso per rendere inospitale l’acqua dove di solito vengono deposte le uova.

Zanzare, 3 rimedi naturali per tenerle lontano
 

Ma come possiamo fare a fare in modo che rimangano lontano da noi? Grazie all’attenzione crescente verso l’ambiente e la salute, propria e degli animali domestici, si sta diffondendo sempre di più il ricorso a rimedi naturali contro le zanzare, oltre al fatto che sono sicuramente più economici rispetto ai prodotti industriali. Ecco allora alcuni consigli per respingere gli assalti delle zanzare in maniera in maniera naturale e low cost.

1) Diffondere nell'aria profumo di caffè

I chicchi e, ancora meglio, la polvere macinata del caffè hanno un effetto repellente davvero efficace contro questi odiosi insetti. Basterà bruciare un po’ di caffè in polvere oppure conservare alcuni fondi di caffè in un contenitore aperto per circa una settimana e, successivamente, spargerli in corrispondenza delle porzioni di terreno o di acqua stagnante che si presume siano infestate. Inoltre, le sostanze contenute nel caffè riescono ad eliminare le larve non ancora sviluppate.

2) Olii essenziali e piante aromatiche

Essendo sensibili agli odori, basteranno poche gocce di olio essenziale per un efficacissimo effetto repellente; Gli oli più sgraditi alle zanzare sono sicuramente:

Oltre che utilizzare gli oli essenziali, si possono coltivare queste piante in giardino o in balcone, per sfruttare il loro effetto repellente anche all’aperto.

3) Box per pipistrelli

Il predatore numero uno delle zanzare è proprio lui, il pipistrello. Se non temete questo animaletto volante, potete accoglierli in una bat box da installare in giardino o in balcone, così che vi difendano da ronzii e punture. Bisognerà appendere la bat box ad almeno 4 metri da terra, facendo attenzione a posizionarla in zone che siano poco illuminate di notte. Se la sola idea vi fa inorridire, ricordate che anche lucertole e gechi sono degli eccellenti insetticidi naturali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Dieta, metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunciare ai propri alimenti preferiti

  • Torino, colta da malore, stramazza al suolo: muore in ospedale nonostante i soccorsi dei civich

Torna su
TorinoToday è in caricamento