Sabato, 31 Luglio 2021
Salute

Coronavirus, un questionario internazionale per studiare la perdita di gusto e olfatto

Anonimo e tradotto in italiano

immagine di repertorio

Le speranze di tutti sono nelle menti e negli studi dei ricercatori di tutto il mondo. Ogni giorno, infatti, è importantissimo per studiare il Coronavirus e per trovare cure o avvicinarsi al vaccino.

Studiare le esperienze di chi l'ha avuto, quindi, ha un’importanza fondamentale.

Un ambito di ricerca che potrebbe aiutare a comprendere diversi aspetti dell'azione del virus sull'organismo e del contagio è quello che studia la particolare perdita di olfatto e gusto che colpisce i contagiati da Covid-19.

Si tratta, infatti, di una sensazione del tutto diversa rispetta quella che possono avere coloro che vengono colpiti da normali influenze o raffreddori.

Comprendere i motivi dell'anosmia e dell'augesia (questi i nomi scientifici di tali sintomi) potrebbe aiutare a capire i diversi aspetti del contagio e dell'azione del virus sull'organismo.

Chi è stato colpito da coronavirus, quindi, può dare un contributo molto utile rispondendo a un questionario disponibile in forma anonima e anche in italiano sul sito Global Consortium for Chemosensory Research.

Si tratta di un'associazione internazionale di cui fanno parte scienziati di tutto il mondo, specializzati in quell'ambito di studi, segnalata anche dal Ministero della Salute. Completare il questionario richiede 10-15 minuti.

I dati raccolti in tutto il mondo saranno utilizzati dagli esperti per un'analisi approfondita. Per visitare il sito e/o per compilare il questionario cliccate qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, un questionario internazionale per studiare la perdita di gusto e olfatto

TorinoToday è in caricamento