Fitwalking, i mille benefici della camminata veloce per rimanere in forma

Basta un buon paio di scarpe

immagine di repertorio

Quanto ci fa bene un gesto naturale come camminare? Si dice che chi cammina più lento invecchi prima. Chi cammina veloce e lo fa costantemente ottiene da questa semplice pratica grandi benefici per il proprio benessere ed il proprio organismo. Vediamo quali.

Fitwalking, i benefici della camminata veloce

Tra camminata tradizionale e fitwalking c'è una sostanziale differenza: la velocità che si raggiunge con il passo. Nel fitwalking, infatti, è necessario avere un'andatura di almeno 6 chilometri all'ora.

Per entrambi, però, ci vuole continuità. L'ideale è praticare questo tipo di esercizio fisico tutti i giorni, per almeno mezz'ora al giorno, ma, se questo non fosse possibile, lo si può praticare quattro volte a settimana per circa 40-50 minuti.

La camminata veloce (o fitwalking):

  • può essere praticata da tutti;
  • è gratuita, semplice e veloce;
  • non necessita di strutture o attrezzature particolari.

Bastano un buon paio di scarpe da ginnastica ed un abbigliamento comodo e si è subito pronti. Con la costanza si otterranno numerosi benefici fisici. Il fitwalking, infatti, è ideale perchè:

  • aiuta ad ottimizzare lo smaltimento delle calorie;
  • aiuta a perdere peso, ma preserva la massa magra;

Per darvi un'idea del consumo calorico, in 60 minuti di camminata a ritmo sostenuto vengono bruciate circa 300 calorie.

Proprio per questo la camminata veloce non ha nulla da invidiare ad altre discipline sportive.

Questo tipo di esercizio fisico aerobico, fa bene alla salute perchè:

  • riduce il grasso addominale;
  • migliora la circolazione e l'ossigenazione dei tessuti;
  • la pratica continuativa riduce la frequenza cardiaca, diminuendo lo sforzo del cuore e delle problematiche cardiovascolari.

Fitwalking: come massimizzare i benefici dell'allenamento

Un'ora prima di allenarti fai uno spuntino a base di carboidrati come una barretta ai cereali, soprattutto se hai in programma una sessione piuttosto lunga.

Porta sempre con te una bottiglietta d'acqua e ricordati di bere ogni mezz'ora. In questo modo sarai sempre idratato.

Una volta terminata l'attività sportiva, entro i primi 30 giorni, mangia uno snack per recuperare le energie. Un ottimo spuntino? Quello a base di carboidrati, frutta o bel succo fresco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento