Come digerire i pranzi di Natale (e il cenone della vigilia), 3 spezie davvero magiche

Proprietà sgonfianti utilissime

immagine di repertorio

Commensali, è quasi ora di sedersi ai vostri posti. Tra cenoni della Vigilia e pranzi di Natale e di Santo Stefano, nei prossimi giorni, vivremo una 3 giorni intensa, un tour de force tra i piatti tipici del Natale.
Ci saranno antipasti, primi piatti, secondi, dolci tradizionali. Ce la godremo alla grande e accompagneremo il nostro divertimento con del buon vino e con la compagnia di parenti e amici.
Alla fine non potremo certo rinunciare al cioccolato...e non sarebbe Natale senza il panettone o il pandoro.

Ma tutto questo avrà sicuramente una conseguenza. Ci alzeremo dalla tavola gonfi ed appesantiti, in molti casi con mal di pancia ed acidità.

A Natale è davvero difficile prevenire tutto questo. Dovremmo riuscire ad evitare le abbuffate e mangiare di tutto un po' senza esagerare. Cerchiamo di ricordarcelo nei prossimi giorni.

In caso contrario, possiamo ricorrere ad alcuni rimedi naturali come le spezie, che sono davvero molto utili per digerire il pranzo di Natale. Vediamoli insieme.

1) Semi di finocchio

Per contrastare il gonfiore e la pesantezza addominale possiamo utilizzare i semi di finocchio. Questi sono molto conosciuti per le loro capacità digestive.
Si tratta di una spezia che possiede grandi proprietà diuretiche, antinfiammatorie, antiossidanti e sgonfianti.

Per digerire i pranzi di Natale potete prepararvi una bella tisana:

  •  fate bollire in un pentolino un po' di acqua
  •  versate un cucchiaio di semi di finocchio
  •  lasciate in infusione per cinque minuti circa
  • bevetela ancora calda

Beneficerete di un grande sollievo a livello addominale e favorirete la digestione.

2) Cannella

Sono moltissime le proprietà digestive della cannella, una spezia che è particolarmente utile:

  • per la sua capacità di regolare il transito intestinale,
  • per ridurre il gonfiore addominale
  • per eliminare i gas causa di meteorismo.

Per aiutarvi nella digestione del pranzo di Natale sono particolarmente efficaci una tisana o un decotto alla cannella.

3) Zenzero

Lo zenzero ha moltissime proprietà, tali da definirlo un vero e proprio antibiotico naturale:

  • protegge il cuore
  • fa bene alla circolazione
  • fa bene all'intestino
  • è efficace contro la gastrite
  • ha benefici contro la flatulenza
  • riduce la produzione di gas intestinali
  • aiuta a combattere la cattiva digestione

Per digerire il pranzo di Natale? Preparate una calda tisana allo zenzero.

  • fate bollire in un pentolino un po' di acqua
  • aggiungere 2 o 3 pezzi di radice di zenzero fresca
  • lasciatela in infusione per qualche minuto
  • aggiungete alla fine anche una scorza di limone non trattato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Giro d'Italia a Torino sabato 8 maggio: tutte le modifiche della viabilità in città (e i divieti di sosta)

  • Operazione contro la 'ndrangheta nel Torinese: arresti, sequestrati due bar, due società e una tabaccheria

  • Dagli orti ai marciapiedi. Dalle auto ai treni. Chivasso diventa set hard grazie a Chantilly, regina del web

  • Chiusa la Torteria 'disobbediente' di Chivasso: la reazione della titolare

  • Fedez vende la Lamborghini per una Panda? Lapo si offre per aiutarlo a sceglierla

  • Vaccinazioni, il Piemonte accelera: anticipano le preadesioni per i 50-54enni e migliora il sistema di prenotazione

Torna su
TorinoToday è in caricamento