I lavoratori dell'Auchan incrociano le braccia: "Carichi di lavoro insostenibili"

Il presidio sabato, davanti al supermercato

I lavoratori dell'ipermercato Auchan di Rivoli incroceranno le braccia per l'intera giornata di sabato 13 aprile, mattinata in cui è anche previsto un presidio. Al centro della protesta indetta da Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl di Torino, una lunga lista di problematiche aziendali relative alle turnistiche e ai carichi di lavoro, a continui spostamenti unilaterali dei lavoratori, a visite mediche effettuate a campione senza rispettare le normali procedure previste da leggi e contratti.

Sono queste le motiviazioni per cui le due organizzazioni sindacali e le Rsu, che rappresentano la maggioranza del consenso sindacale espresso dalle lavoratrici e dai lavoratori del sito, da tempo provano a trovare una sede di discussione e di possibile dialogo al fine di idonee soluzioni con l’azienda, continuando a vedersi negata qualsiasi disponibilità da parte aziendale a discutere di tali materie.

“Con le lavoratrici ed i lavoratori vogliamo spingere l’azienda ad affrontare i problemi che incontra chi fa quotidianamente vivere l’attività di questo punto vendita – spiegano Filcams e Fisascat - tenuto conto che le oltre 200 persone qui impegnate meritano sicuramente dignità e risposte adeguate, e i delegati che li rappresentano la giusta considerazione rispetto ai temi che vengono sollevati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Precipita dal quarto piano mentre fa lavori in casa: morto dopo l'arrivo in ospedale

  • Moto trovata in un fosso a bordo strada: centauro morto nonostante i soccorsi

  • Perde il controllo dell'auto che invade la corsia opposta: scontro frontale, ragazzo grave in ospedale

  • Abbandona un sacco lungo la strada: “pizzicato” dalle telecamere e sanzionato dai vigili

  • A fuoco officina al pianterreno della palazzina, fiamme visibili da distante: chiuse tutte le strade

Torna su
TorinoToday è in caricamento