L'intelligence italiana in un libro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il volume affronta con principio dialogico e prepositivo un percorso significativo sui servizi segreti italiani e sull' Intelligence, quest'ultima vista da una prospettiva diversa, ovvero guardata con interesse storico - culturale e scientifico, dandole residenza in un ambiente praticamente circostanziale alla scienza. Infatti il suo interesse storico e la sua efficiente trasformazione, che ha subìto attraverso i secoli inglobando nei sui cambiamenti e nelle sue strategie ogni scelta praticata dall'individuo per necessità di assolutismo, animosità, imperialismo e sovranità, proporzionalità e contenimento, ha generato presupposti di studi e di analisi storiche pressoché fondamentali per l'attuale conoscenza e la futura ricerca strategica. Ciò ha prodotto nel nuovo secolo grandi possibilità di ricerca scientifica, grazie soprattutto alla genesi delle condizioni tecnologiche e cibernetiche che in qualche maniera hanno imposto all'Intelligence e alle strutture di sicurezza tradizionale una profonda trasformazione organizzativa.

Torna su
TorinoToday è in caricamento