rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Attualità Giaveno / Piazza San Lorenzo

A Giaveno parte la Ztl sperimentale, il sindaco Giacone: "Per una centro storico a misura di famiglia"

Da sabato 22 maggio

A Giaveno, sabato 22 maggio, prende il via la sperimentazione della ZTL. Saranno attivati i portali con le telecamere che monitoreranno l’ingresso alla zona a traffico limitato per controllare se chi vi entra ne ha diritto. “L’obiettivo è avere un luogo della Città sempre attrattivo e a misura di famiglia -  ha dichiarato il sindaco Carlo Giacone – chiuso alle auto ma aperto al passeggio e alla socialità: un grande centro d’incontro all’aria aperta in mezzo alla storia che trasuda dalle mura medievali del centro".

Orari e zone interessate

Dopo gli interventi di riqualificazione di Piazza Sant’Antero e quelli ancora in corso in Via XX Settembre, si avvia la zona a traffico limitato per la completa valorizzazione del centro storico.
In questa prima fase la chiusura al traffico sarà prevista per tutta la giornata di domenica e fino alle ore 14.00 per il sabato; dalle ore 20 e fino alle ore 5 per gli altri giorni feriali e infine in tutte le occasioni in cui sarà necessario limitare il passaggio delle auto. A essere interessate in particolare: piazza San Lorenzo, via Umberto, via XX Settembre, via IV Marzo, piazza Ruffinatti, piazza San Roch, via Sclopis, piazza Sclopis, via Sant'Antero, piazza Sant'Antero e via delle Alpi. Ma c'è chi sarà esente. L’anno scorso si è chiesto ai residenti e agli appartenenti a diverse categorie che ne hanno diritto (come ad esempio medici in servizio, fornitori dei negozi, mezzi del Cidiu e simili) di fornire le targhe dei veicoli, in modo da inserirli nell’elenco degli autorizzati.

“È un ulteriore passo per valorizzare al meglio una parte del nostro Comune - ha aggiunto il primo cittadino – Siamo pronti da più di un anno per la partenza della ZTL ma poi la pandemia ci ha
fermato. Ora speriamo che con l’estate si possa ritornare ad una normalità e i che i cittadini ricomincino a frequentare lo spazio pubblico. Con meno auto si ha maggior tranquillità e si valorizza
ulteriormente il nostro bellissimo centro”.

“Ancora un passo verso un maggior controllo del territorio – aggiunge il Vicesindaco Stefano Olocco – Le zone a traffico limitato nel tempo hanno sempre dimostrato di portare vantaggi. Ci auguriamo di avere una bella mobilità pedonale nel nostro centro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Giaveno parte la Ztl sperimentale, il sindaco Giacone: "Per una centro storico a misura di famiglia"

TorinoToday è in caricamento