Domenica, 13 Giugno 2021
Attualità Piazza San Lorenzo

A Giaveno parte la Ztl sperimentale, il sindaco Giacone: "Per una centro storico a misura di famiglia"

Da sabato 22 maggio

A Giaveno, sabato 22 maggio, prende il via la sperimentazione della ZTL. Saranno attivati i portali con le telecamere che monitoreranno l’ingresso alla zona a traffico limitato per controllare se chi vi entra ne ha diritto. “L’obiettivo è avere un luogo della Città sempre attrattivo e a misura di famiglia -  ha dichiarato il sindaco Carlo Giacone – chiuso alle auto ma aperto al passeggio e alla socialità: un grande centro d’incontro all’aria aperta in mezzo alla storia che trasuda dalle mura medievali del centro".

Orari e zone interessate

Dopo gli interventi di riqualificazione di Piazza Sant’Antero e quelli ancora in corso in Via XX Settembre, si avvia la zona a traffico limitato per la completa valorizzazione del centro storico.
In questa prima fase la chiusura al traffico sarà prevista per tutta la giornata di domenica e fino alle ore 14.00 per il sabato; dalle ore 20 e fino alle ore 5 per gli altri giorni feriali e infine in tutte le occasioni in cui sarà necessario limitare il passaggio delle auto. A essere interessate in particolare: piazza San Lorenzo, via Umberto, via XX Settembre, via IV Marzo, piazza Ruffinatti, piazza San Roch, via Sclopis, piazza Sclopis, via Sant'Antero, piazza Sant'Antero e via delle Alpi. Ma c'è chi sarà esente. L’anno scorso si è chiesto ai residenti e agli appartenenti a diverse categorie che ne hanno diritto (come ad esempio medici in servizio, fornitori dei negozi, mezzi del Cidiu e simili) di fornire le targhe dei veicoli, in modo da inserirli nell’elenco degli autorizzati.

“È un ulteriore passo per valorizzare al meglio una parte del nostro Comune - ha aggiunto il primo cittadino – Siamo pronti da più di un anno per la partenza della ZTL ma poi la pandemia ci ha
fermato. Ora speriamo che con l’estate si possa ritornare ad una normalità e i che i cittadini ricomincino a frequentare lo spazio pubblico. Con meno auto si ha maggior tranquillità e si valorizza
ulteriormente il nostro bellissimo centro”.

“Ancora un passo verso un maggior controllo del territorio – aggiunge il Vicesindaco Stefano Olocco – Le zone a traffico limitato nel tempo hanno sempre dimostrato di portare vantaggi. Ci auguriamo di avere una bella mobilità pedonale nel nostro centro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Giaveno parte la Ztl sperimentale, il sindaco Giacone: "Per una centro storico a misura di famiglia"

TorinoToday è in caricamento