menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Coronavirus, si amplia la zona rossa in provincia di Torino e Cuneo: da domani estesa ad altri 14 comuni

Fino a oggi soltanto Cavour

Da domani, mercoledì 3 marzo 2021, fino al 12 marzo (e non fino al 14 come appreso in un primo momento), si amplia la zona rossa nelle province di Torino e Cuneo, che fino a oggi riguardava esclusivamente il territorio comunale di Cavour, dove era stato riscontrato un importante focolaio di coronavirus.

Oggi il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato un'ordinanza che estende il provvedimento ad altri 14 comuni della zona del Pinerolese: Bricherasio e Scalenghe in provincia di Torino, Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo e Sanfront in provincia di Cuneo.

Ai cittadini di questi comuni, dunque, sarà vietato uscire di casa se non per motivi di lavoro, salute e comprovate esigenze di necessità. In questi comuni è sospesa l’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado ed è disposta la didattica a distanza per gli studenti che vivono nell’area, ma frequentano le lezioni in altri comuni non inseriti in zona rossa.

Previsto anche il potenziamento del tracciamento attraverso i tamponi e la messa in priorità per la vaccinazione degli anziani over80 domiciliati in zona rossa. 

Negli altri comuni delle province di Torino e Cuneo continua a essere in vigore la zona arancione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento