rotate-mobile
Attualità Centro / Piazza Castello

Zona bianca, la preoccupazione del prefetto: "Non è un liberi tutti. Responsabilità"

Riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza

La zona bianca per il Piemonte è alle porte e la preoccupazione che possa essere interpretata come un liberi tutti comincia a crescere. Da qui nasce l'appello alla responsabilità che ha voluto lanciare il Prefetto di Torino, Claudio Palomba. 

"Il mio appello è al senso di responsabilità che in linea di massima è stato encomiabile da parte della comunità torinese. Continuiamo a fare così", ha detto il Prefetto che poi ha continuato, "Essere zona bianca e aver ottenuto dei risultati non significa un liberi tutti. La partita è ancora da giocare, la campagna vaccinale sta andando in maniera abbastanza positiva. Continuiamo con il senso di responsabilità che abbiamo dimostrato". 

Nella giornata di oggi, mercoledì 9 giugno, si terrà una riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza durante il quale si discuterà se adottare nuove misure di controllo del territorio: "I controlli che in alcune zone sono già in atto verranno ulteriormente rafforzati e ci riuniremo con il Comitato per l'ordine e la sicurezza per discutere se ci sono necessità più particolari". 

Nei giorni scorsi il Prefetto ha già lanciato un appello agli studenti a non festeggiare la fine dell'anno scolastico. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona bianca, la preoccupazione del prefetto: "Non è un liberi tutti. Responsabilità"

TorinoToday è in caricamento