rotate-mobile
Attualità

Parcheggio residenti: addio all'obbligo di esporre il voucher sul parabrezza

Il personale Gtt verificherà la regolarità del pagamento dell'utente

I residenti a Torino non dovranno più esporre il voucher sul parabrezza del loro veicolo. Cambiano infatti le regole per il parcheggio sotto casa ed è proprio Gtt a segnalarlo ai cittadini con una lettera. I torinesi non riceveranno più l'abbonamento a casa ma soltanto una mail di conferma dell'acquisto dello stesso, con l'indicazione della validità e della sottozona di appartenenza.

Il personale addetto al controllo dei parcheggi infatti, sarà dotato di un apparecchio che permetterà, tramite la targa del veicolo, di verificare la regolarità dell'abbonamento acquistato dal proprietario. Un'operazione, quella dell'abolizione del tagliando, che farà risparmiare al Comune qualche miglaio di euro e che permetterà un passo in più verso la digitalizzazione, impedendo anche la falsificazione - come già accaduto in passato - dello stesso documento.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio residenti: addio all'obbligo di esporre il voucher sul parabrezza

TorinoToday è in caricamento