rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Attualità Chivasso

Volpe sofferente salvata sui binari: verrà curata al Canc di Grugliasco

Era spaurita e disidratata

Verrà curata al Centro Animali Non Convenzionali di Grugliasco -, la volpe femmina recuperata martedì 9 marzo a Chivasso tra i binari dello scalo ferroviario. Recuperato da un tecnico dello stesso Canc mentre si aggirava spaurita e in cattive condizioni tra i binari dello scalo ferroviario, l'animale era stato avvistato e segnalato da alcuni cittadini. Ad un primo esame la volpe presentava una congiuntivite purulenta bilaterale, era fortemente disidratata e affetta da mioclonie, cioè da contrazioni muscolari involontarie. Solo l’esito degli accertamenti e delle cure a cui viene sottoposto al Centro Animali Non Convenzionali di Grugliasco potrà stabilire se l’animale sarà in grado in futuro di tornare a vivere in natura.

“Dobbiamo ringraziare gli operatori e i sanitari del Canc per la loro preziosa opera che, oltre a tutelare la fauna selvatica - ha sottolineato la Consigliera metropolitana delegata alla tutela della fauna e della flora, Barbara Azzarà -, valorizza il ruolo dei cittadini che segnalano le situazioni di pericolo in cui possono venirsi a trovare gli animali, anche in contesti urbani”. 

Il salvataggio della volpe a Chivasso rientra tra gli interventi previsti dalla convenzione attivata dalla Città Metropolitana, che vede l'impegno diretto della Struttura didattica speciale Veterinaria dell'Università di Torino per il recupero in campo della fauna selvatica, oltre che del personale della Funzione specializzata tutela fauna e flora della Città metropolitana.

Il Canc ha sede in largo Braccini 2 a Grugliasco e cura il servizio per conto della Città Metropolitana. Il servizio “Salviamoli Insieme on the road” è attivo 24 ore su 24 sulle linee telefoniche 349-4163385 e 3666867428.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volpe sofferente salvata sui binari: verrà curata al Canc di Grugliasco

TorinoToday è in caricamento