menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'inaugurazione del Koelliker nel 1928, in presenza di Sua Altezza Reale Umberto di Savoia

L'inaugurazione del Koelliker nel 1928, in presenza di Sua Altezza Reale Umberto di Savoia

Il Comune dedica una via a Enrico Koelliker: il benefattore che fondò l'omonimo ospedale

Via Contratti diventerà via Koelliker

Via Luigi Contratti, in zona Piscina Stadio Monumentale, dal 7 novembre diventerà via Enrico Koelliker. Torino dunque avrà una via dedicata al fondatore dell’omonimo ospedale torinese, un industriale italo-svizzero, figura molto importante per la città. Fu lui infatti a dar vita all'ospedalino Koelliker nel 1927, da allora punto di riferimento per la cura di migliaia di bambini piemontesi.

Fu una delle più nobili e generose figure della sua generazione, galantuomo nel più ampio senso del termine, signore per istinto, superiore per eletto atavismo, intelligente e dinamico; fu un industriale di classe ed un lavoratore instancabile. Aveva il grande dono di diffondere intorno a sé la simpatia e quello di farsi amare da tutti. La sua generosità è stata proverbiale quanto lo erano la sua modestia e la sua bontà.

Dopo aver perso drammaticamente i due figli Brunilde e Teodoro in tenera età, nel 1928 Enrico Koelliker raccolse una somma di denaro da conferire al Comune di Torino per fondare un ospedale per bambini. All’inaugurazione, con l’allora principe ereditario Umberto di Savoia, erano convenute le maggiore autorità civili, militari e religiose della capitale piemontese. Fu quella la sua opera benefica più alta e più meritoria ma il suo cuore generoso non ha mai cessato di dare.

Negli anni ’50 l’Ospedalino che era già divenuto una grande istituzione per la città, venne donato da Enrico Koelliker alle Missioni della Consolata che ancor oggi accoglie generazioni di bambini e genitori da tutto il Piemonte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento