Attualità

Piemonte, partirà a luglio la vaccinazione dei giovani tra i 12 e 15 anni

Saranno vaccinati dai pediatri. “È importante che i ragazzi abbiano la possibilità di vaccinarsi in tempo utile per la riapertura delle scuole" rileva l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi

Immagine di repertorio

In Piemonte per l'inizio di luglio si potrà partire con la vaccinazione dei ragazzi tra i 12 e i 15 anni. Lo annuncia la Regione a seguito dell’accordo integrativo con i pediatri di libera scelta per la partecipazione alla campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

I pediatri potranno effettuare le vaccinazioni presso i loro studi oppure nei centri vaccinali delle Asl. L’accordo riguarda non soltanto le vaccinazioni contro il Covid-19 per la fascia di età tra i 12 e i 15 anni, ma anche l’effettuazione dei tamponi, la dotazione degli eventuali infermieri di studi, le vaccinazioni antinfluenzali per bambini da 0 a 6 anni e pazienti fragili.

“Abbiamo fatto il passaggio formale, poi la prossima settimana ci sarà quello sostanziale - ha dichiarato il presidente Alberto Cirio -. C’è infatti da risolvere un problema tecnico di adesione sul portale, perché i genitori devono aderire con il codice fiscale del bambini e il consenso va dato da entrambi”.   

“È importante che i ragazzi abbiano la possibilità di vaccinarsi in tempo utile per la riapertura delle scuole - rileva l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi - e ringrazio i pediatri di libera scelta che si sono tempestivamente messi a disposizione per agevolare la campagna vaccinale. La Regione ha fatto fin da subito la propria parte, nelle prossime settimane saranno le singole Aziende sanitarie locali a dare attuazione all’accordo sul territorio, compatibilmente con le forniture di vaccino disponibili e in aderenza alle indicazioni nazionali”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte, partirà a luglio la vaccinazione dei giovani tra i 12 e 15 anni

TorinoToday è in caricamento