Federalberghi, il turismo a Torino è cresciuto del 32% in 10 anni

Il presidente Borio: "Ora bisogna migliorare l'offerta"

Torino si conferma una delle mete turistiche più ambite in Italia, dopo le grandi città d'arte. All'assemblea di Federalberghi Torino, presieduta dal presidente Fabio Borio, sono emersi infatti numeri incoraggianti. Con un incremento delle presenze del 32% e una permanenza media di circa tre notti (+12%) negli ultimi dieci anni, il capoluogo piemontese viene rappresentato come una delle prime città da visitare. Il 70% dei turisti proviene dal resto d'Italia, ma aumentano anche gli stranieri, soprattutto da Regno Unito (+18,4%), Francia (+15,8%) e Germania (+5,2%).

Migliorare l'offerta

Tuttavia Borio sottolinea la necessità di migliorare l'offerta e di fare del turismo una strategia di sviluppo per la città. "Quanto sin qui realizzato rappresenta un risultato importante, ma è giunto il momento di collocare il turismo tra gli asset strategici di sviluppo economico di Torino - ha spiegato - Dobbiamo ripensare la nostra offerta e migliorare l'attrattività del territorio. Sfumata l'occasione delle Olimpiadi, il primo obiettivo è quello delle Atp Finals". La proposta è quella di istituire un "tavolo strategico permanente - conclude Borio - che riunisca amministratori pubblici, enti e associazioni".

Soddisfatta la sindaca di Torino Chiara Appendino che ha commentato sul suo profilo Facebook: "Torino, secondo i dati diramati durante l'assemblea di Federalberghi, nel primo semestre 2019, è cresciuta più di tutte le altre Città italiane. Un’ottima notizia per gli operatori del comparto turistico e per i posti di lavoro, che crea una Torino sempre più attrattiva.‬ Il potenziale di questa stupenda città è immenso e continueremo a lavorare per crescere ancora". 

Non solo Juve

Che la Juve sia in grado di attrarre turisti, non solo dall'Italia ma anche dall'Europa e qualche volta addirittura dall'altra parte dell'oceano, è un dato di fatto. La partecipazione del Torino all'Europa League però costituisce un'ottima notizia per l'economia turistica locale. E' di questo parere Roberto Rosso, assessore regionale, presente all'assemblea di Federalberghi: " I dati presentati sono confortanti ma puntiamo a migliorarli. Avere due squadre in Europa, con il conseguente ritorno di immagine e di tifosi che visiteranno il nostro capoluogo è certamente un fatto positivo, sul quale dobbiamo lavorare anche a livello di strategie politiche sull’incoming”.

Rosso sottolinea così il possibile ritorno per la città per quella che “mi auguro sia una partecipazione la più lunga possibile: il Torino è una società che rappresenta la leggenda del calcio mondiale e con un’adeguata comunicazione è un ‘prodotto’ che potrebbe essere venduto a livello internazionale”. E conclude: "Forse il Toro potrà spostare il suo Museo vicino al Filadelfia e continuare con l’azione di marketing già posta in essere, ma certo per la città e la nostra Regione è un simbolo da preservare e sviluppare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • In corto la presa dell'albero di Natale: appartamento distrutto da un incendio, salvati mamma e bimbi

Torna su
TorinoToday è in caricamento